Filosofia del diritto 1 (AL)

  • A.A. 2019/2020
  • CFU 9
  • Ore 45
  • Classe di laurea LMG/01
Adriano Ballarini / Professore di ruolo - I fascia / Filosofia del diritto (IUS/20)
Dipartimento di Giurisprudenza
Prerequisiti

non previsti

Obiettivi del corso

Obiettivi formativi
L'insegnamento affronta profili contenutistici e metodologici tanto generali,
quanto
peculiari dell'argomento trattato, assolvendo ad un compito che è propedeutico
ed
ausiliario anche per le aree degli insegnamenti di diritto positivo e delle
discipline
specialistiche.
Risultati attesi
1. Conoscenza: Acquisizione di lessico, principi teorici e
nozioni storiografiche
fondamentali.
2. Competenza: Utilizzo delle conoscenze acquisite nell'analisi di un
testo (contestualizzazione storica, individuazione delle strutture
argomentative).
3. Capacità: implementazione critica degli stadi 1) e 2) mediante
l'individuazione
dei
nodi problematici e la proposta di strategie per affrontarli; valutazione
dell'utilità
dei
risultati per la comprensione del quadro storico contemporaneo

Programma del corso

Titolo del corso:
Novecento del diritto

Parte generale:
Caratteri e formazione del diritto moderno
Umanesimo giuridico
Hobbess, Spinoza, Locke
La razionalizzazione del diritto
Lo Stato e l'amministrazione
Il sistema delle codificazioni

Parte speciale
Caratteri e fenomeni del novecento del diritto
La questione della garanzia della singolarità reale
Neocostituzionalismo

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) AAVV a cura di A. Ballarini Novecento del diritto Giappichelli, Torino, 2019
  • 2.  (A) Ansuátegui Roig, Francisco Javier Libertà d'espressione: ragione e storia Giappichelli, Torino, 2018
  • 3.  (A) Hannah Arendt Le origini del totalitarismo Einaudi, Torino, 2009
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Programma d'esame per frequentanti: parti dei testi adottati indicate a lezione; materiale delle lezioni.

Programma d'esame per non frequentanti:
Novecento del diritto, Giappichelli 20129; Ansuátegui Roig, Francisco Javier.Libertà d'espressione: ragione e storia Giappichelli 2018; Hannah Arendt, Le origini del totalitarismo, Einaudi 2009, pp.630-656.

Metodi didattici
  • Didattica frontale
    Didattica dialogata
Modalità di valutazione
  • È prevista una prova orale volta ad accertare l'acquisizione di conoscenze e la
    maturazione di competenze e capacità coerenti con gli obiettivi formativi ed i
    risultati
    di apprendimento attesi (generali e specifici) e con i metodi e strumenti
    didattici
    utilizzati nello svolgimento del corso.
    La prova verrà valutata sulla base dei seguenti parametri: padronanza
    lessicale,
    esaustività delle risposte, capacità di analisi e di sintesi, capacità di operare
    collegamenti tra i temi affrontati, capacità di argomentare e valutare criticamente