Economia e strumenti degli intermediari finanziari - E.s.i.f. - mod. a

  • A.A. 2018/2019
  • CFU 6
  • Ore 40
  • Classe di laurea L-18
Alessandro Giovanni Grasso / Ricercatore / Economia degli intermediari finanziari (SECS-P/11)
Dipartimento di Economia e Diritto
Prerequisiti

Propedeuticità: Economia Aziendale, Ragioneria.

Obiettivi del corso

Il corso si propone di fornire la conoscenza delle funzioni e delle componenti del sistema
finanziario: tipologie di contratti scambiati, ruolo degli intermediari finanziari, cornice
regolamentare e di vigilanza.
Al termine dell'insegnamento gli studenti saranno in grado di affrontare la lettura di
specifici articoli sul tema, acquisendo un appropriato linguaggio economico-finanziario e
saranno invitati ad un personale atteggiamento critico relativamente alle attività svolte,
alle regole e normative di riferimento.

Programma del corso

Gli argomenti riguardano:
1. Le componenti e le funzioni del sistema finanziario. Definizione di attività finanziarie,
mercati e intermediari.
2. I saldi finanziari e circuiti/canali di intermediazione. Definizione e approfondimento dei
concetti di saldo finanziario, ricchezza finanziaria, conto finanziario, settori istituzionali,
dissociazione risparmio e investimento. Utilizzo degli indicatori di intermediazione
finanziaria.
3. La moneta e sistema dei pagamenti. Definizione di moneta legale e bancaria, Banca
Centrale, produzione e circolazione della moneta.
4. Le banche e politica monetaria. Studio degli obiettivi e degli strumenti della politica
monetaria. Ruolo della Banca Centrale Europea, approfondimento del meccanismo di
trasmissione della politica monetaria.
5. La regolamentazione. I rischi dell'attività di intermediazione; la regolamentazione:
obiettivi, strumenti, organi di controllo, evoluzione.
6. I mercati finanziari. Classificazione dei mercati e ruolo dei mercati: informazione ed
efficienza dei mercati.
7. Gli intermediari finanziari. Classificazione degli intermediari in relazione ai circuiti di
finanziamento ed ai servizi prestati. Definizione e ruolo degli intermediari bancari, degli
intermediari creditizi non bancari (le società di leasing e di factoring), delle holding di
partecipazione, degli intermediari assicurativi, e degli intermediari mobiliari.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Ferrari A., Gualandri E., Landi A., Vezzani P. IL SISTEMA FINANZIARIO: funzioni mercati e intermediari G.Giappichelli , Torino, 2018 » Pagine/Capitoli: Tutti i capitoli
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Relazione di Banca d'Italia relativa agli anni 2016 e 2017
Altro materiale verrà indicato durante lo svolgimento dell'insegnamento.

Metodi didattici
  • - Lezioni frontali dialogate
    - Visione di materiali audio-video
Modalità di valutazione
  • La prova di accertamento è scritta, suddivisa in almeno quattro domande a risposta
    aperta, volte a verificare la comprensione e l'acquisizione dei contenuti
    dell'insegnamento. Ove l'argomento lo consenta la domanda potrà essere erogata sotto
    forma di esercizio. La valutazione finale della prova scritta consiste nella media semplice
    dei voti relative alle diverse domande della prova scritta che hanno identico peso. La
    durata della prova scritta è di massimo 2 ore. NON sono previste integrazioni dell'esame
    tramite prove orali
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese