Sociologia

  • A.A. 2016/2017
  • CFU 8
  • Ore 40
  • Classe di laurea L-20
Alessia Bertolazzi / Ricercatore / Sociologia generale (SPS/07)
Dipartimento di Scienze Politiche, della Comunicazione e delle Relazioni Internazionali
Prerequisiti

Nessuno

Obiettivi del corso

L'obiettivo generale del corso è di fornire allo studente competenze e strumenti
analitici che permettano di comprendere i fenomeni sociali, avendo acquisito la
capacità di riconoscere i vincoli strutturali (culturali, economici, politici, relazionali, di
genere, ecc.) che possono influenzare l'azione sociale.
Obiettivi specifici del corso sono l'acquisizione dei concetti di base della sociologia;
l'acquisizione di conoscenze essenziali di storia del pensiero sociologico e di alcune
teorie sociologiche contemporanee; lo studio dei principali processi di mutamento
sociale caratterizzanti le società.
Al termine del corso, lo studente avrà acquisito la capacità di utilizzare concetti e
modelli teorici per comprendere ed interpretare i fenomeni sociali

Programma del corso

Nella prima parte del corso, si introdurrà brevemente l'origine e la storia del pensiero
della disciplina, con riferimento ad alcuni autori classici (Comte, Durkheim, Weber) e
più attuali (la teoria funzionalista; l'interazionismo simbolico; la teoria del conflitto).
Saranno, inoltre, illustrati i concetti di base della sociologia: in particolare, cultura,
valori, norme e istituzioni; azione sociale e struttura sociale; ruolo sociale e identità;
interazione sociale; gruppo sociale; genere [2 CFU].
Si prenderanno in considerazione una serie di istituzioni, pratiche e processi fondanti le
società, esaminando in senso comparativo l'evoluzione sociale, gli approcci teorici e,
laddove disponibili, i risultati di ricerche sociali, al fine di cogliere le tendenze attuali.
Le istituzioni, le pratiche e i processi sociali approfonditi saranno la famiglia, la
devianza, la socializzazione primaria e secondaria; il capitale sociale; il lavoro; la
comunicazione; il potere; il consumo [4 CFU].
La seconda parte del corso sarà dedicata all'analisi di alcuni fenomeni sociali
caratterizzanti le società contemporanee. Nello specifico, si affronteranno le seguenti
questioni: i fenomeni migratori; il processo di globalizzazione; le diseguaglianze sociali;
il processo di secolarizzazione e i nuovi movimenti religiosi [2 CFU].
Infine, la terza parte del corso sarà dedicata ad un approfondimento tematico,
trasversale alle discipline di area sociologica, psicologica e pedagogica, riguardante il
concetto di pregiudizio. Tale concetto sarà esplorato soprattutto in relazione al
pregiudizio di genere e a come questo elemento possa costituire un vincolo strutturale
e, quindi, generare diseguaglianze. In particolare, saranno esaminate ricerche sociali
che mettono in evidenza situazioni di penalizzazione delle donne rispetto al gruppo
sociale degli uomini (ad es. nella divisione del lavoro domestico e delle attività di cura,
nelle possibilità di carriera, nel divario retributivo, nel raggiungimento di ruoli di
responsabilità, nel ruolo della donna nella pubblicità e nei contenuti televisivi, ecc.). A
partire da materiali didattici forniti dalla docente, il pregiudizio di genere sarà oggetto
di lavori di gruppo svolti durante le ultime lezioni del corso

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Bagnasco A., Barbagli M., Cavalli A. Sociologia. I concetti di base il Mulino, Bologna, 2009
  • 2.  (A) Cipolla C. I concetti fondamentali del sapere sociologico FrancoAngeli, Milano, 2011 » Pagine/Capitoli: Capp. 3, 5, 8, 10, 13, 15, 23, 26
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Per gli studenti NON FREQUENTANTI, il programma prevede lo studio dei seguenti capitoli:
Bagnasco A., Barbagli M., Cavalli A. Sociologia. I concetti di base, Il mulino 2009: tutti i capitoli
Cipolla C. I concetti fondamentali del sapere sociologico FrancoAngeli, 2011: i capitoli 3 (Capitale sociale), 5 (Consumo), 8 (Diseguaglianza sociale), 10 (Famiglia), 13 (Lavoro), 15 (Migrazioni), 23 (Salute), 29 (Struttura sociale)

Per gli studenti FREQUENTANTI, il programma prevede lo studio dei seguenti capitoli:
Bagnasco A., Barbagli M., Cavalli A. Sociologia. I concetti di base Il mulino 2009: tutti i capitoli, ESCLUSI il IX (Scienza e tecnica) e X (Religione)
Cipolla C. I concetti fondamentali del sapere sociologico FrancoAngeli 2011: i capitoli 3 (Capitale sociale), 5 (Consumo), 10 (Famiglia), 13 (Lavoro), 15 (Migrazioni), 23 (Salute)

Il programma è differenziato tra studenti frequentanti e non frequentanti, poiché ai primi è richiesto un maggiore impegno, attraverso la frequenza delle lezioni e la partecipazione al lavoro di gruppo.

Per gli studenti iscritti ai servizi aggiuntivi di didattica online, saranno disponibili sia le slides utilizzate durante le lezioni del corso, sia le audio-registrazioni delle lezioni. La docente è disponibile per video-chiamate da concordare tramite il tutor dedicato.

Metodi didattici
  • Gli argomenti del corso saranno illustrati principalmente attraverso didattica frontale e
    dialogata. Durante le lezioni, si utilizzerà materiale didattico (slides), che sarà fornito
    agli studenti frequentanti. Saranno presentati e discussi i risultati di indagini statistiche
    e di ricerche qualitative. Saranno visionati alcuni video (spezzoni di documentari,
    presentazioni pubbliche di studiosi) inerenti i fenomeni sociali studiati. Gli studenti
    frequentanti, suddivisi in gruppi, saranno invitati a svolgere un lavoro di
    approfondimento sul tema del pregiudizio di genere e a
    presentare i risultati in aula al termine del corso
Modalità di valutazione
  • L'esame è orale ed è finalizzato a valutare il livello di comprensione dei contenuti del
    programma, nonché l'autonomia di giudizio e la capacità di analisi dei principali
    fenomeni
    sociali che interessano le società contemporanee.
    Per gli studenti frequentanti, l'esame è composto da:
    - una verifica scritta (formulata attraverso domande aperte) svolta al termine del
    corso, su una parte di programma;
    - la valutazione del lavoro di gruppo
    - una prova orale sulla parte restante del programma
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Inglese