Forme della comunicazione letteraria

  • A.A. 2019/2020
  • CFU 8
  • Ore 40
  • Classe di laurea L-20
Andrea Raffaele Rondini / Professore di ruolo - II fascia / Letteratura italiana contemporanea (L-FIL-LET/11)
Dipartimento di Scienze Politiche, della Comunicazione e delle Relazioni Internazionali
Prerequisiti

Non sono richiesti prerequisiti e non vi sono propedeuticità necessarie.

Obiettivi del corso

Il corso si propone di analizzare in chiave comunicativa romanzi significativi di alcuni importanti scrittori contemporanei, con riferimento a Celati, Sebald, Carrère, studiarne il rapporto con cinema e fotografia, con l'universo mediale e delle nuove tecnologie, le modalità di scrittura, le strategie di coinvolgimento dei lettori e di lancio pubblicitario all'interno di un mercato culturale globalizzato e votato a logiche di serializzazione del prodotto testuale. Si tratta di elementi fondativi della comunicazione letteraria della contemporaneità, in cui la letteratura è immersa nel flusso convergente della medialità. Verranno analizzate le interpretazioni che di questi testi sono state date nonché il modo con cui gli scrittori considerati sono presenti in Rete.
I risultati di apprendimento attesi mirano a formare una elevata e autonoma capacità di capire il funzionamento delle forme narrative in relazione al mercato culturale-mediale e le strategie comunicative collegat

Programma del corso

Scrittori di successo nell'età dei media

Letteratura e comunicazione
Letteratura e cinema
Letteratura e fotografia
Ecosistemi narrativi
La serializzazione del prodotto narrativo
Modalità di coinvolgimento del lettore
Letteratura, media e storytelling
Autofiction
Letteratura e cultura convergente
Modelli d'analisi e temi narrativi
Strutture formali e tecniche narrative
Paratesti e strategie di promozione
Forme della presenza dello scrittore nel web



Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) G. Celati Conversazioni del vento volatore Quodlibet, Macerata, 2011
  • 2.  (A) W. G. Sebald Austerlitz Adelphi, Milano, 2006
  • 3.  (A) E. Carrère Il Regno Adelphi, Milano, 2015
  • 4.  (A) A. Rondini Gianni Celati e la teoria letteraria del vento volatore EUM, Macerata, 2013
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

G. Celati, Conversazioni del vento volatore, Macerata, Quodlibet, 2011. 2cfu
W. G. Sebald, Austerlitz, Milano, Adelphi, 2006. 2cfu
E. Carrère, Il Regno, Milano, Adelphi, 2015. 2cfu
A. Rondini, Gianni Celati e la teoria letteraria del vento volatore, Macerata, EUM, 2013. 2cfu
(valido per frequentanti e non frequentanti)
I testi indicati nella bibliografia si intendono da studiare integralmente.
I temi del corso hanno rispondenze con i temi dell'area marketing.

Metodi didattici
  • Le metodologie didattiche prevedono la lezione frontale, tesa a sollecitare la partecipazione degli studenti, ad acquisire le competenze di analisi e le metodologie scientifiche d'approccio ai testi; potranno inoltre essere costituiti eventuali gruppi di lavoro su temi ritenuti di pertinenza del corso. Le lezioni prevedono momenti di rielaborazione personale di percorsi di approfondimento degli argomenti trattati nelle lezioni, con l'intento di affinare in modo costante le capacità espressive e comunicative. La partecipazione attiva dello studente alle attività in aula accrescerà la dimensione esperienziale del suo studio arricchendone il percorso formativo. Per questo la pratica didattica presenta un significativo grado di interattività e di analisi, che consenta di applicare il più possibile le conoscenze teoriche e metodologiche ai casi di studio considerati. L'uso delle risorse multimediali, che rappresentano anche oggetto di studio, sarà un punto caratterizzante delle lezioni.
Modalità di valutazione
  • La verifica delle competenze acquisite prevede il superamento della prova d'esame orale dell'insegnamento; nella prova d'esame dovranno emergere la conoscenza precisa degli argomenti trattati durante le lezioni e la sicura padronanza della bibliografia, una valida capacità di esposizione e l'uso consapevole e maturo della terminologia e dei concetti di base della disciplina. Sarà inoltre valutata l'acquisizione da parte degli studenti della competenza necessaria, caratterizzante il corso di studio, ad approcciare e analizzare in chiave comunicativa testi e forme dell'attuale storytelling narrativo.