Diritto commerciale - D.comm (mod. c)

  • A.A. 2017/2018
  • CFU 3
  • Ore 20
  • Classe di laurea L-18
Andrea Luigi Niutta / Professore di ruolo - I fascia / Diritto dell'economia (IUS/05)
Dipartimento di Economia e Diritto
Prerequisiti

Conoscenza del sistema delle fonti del diritto.
Conoscenza degli istituti e delle categorie fondamentali del diritto privato.
Conoscenza degli istituti e delle categorie fondamentali del diritto pubblico.
Conoscenza degli istituti e delle categorie fondamentali del diritto privato dell'economia.


Obiettivi del corso

Il corso mira ad acquisire le conoscenze relative alla disciplina del diritto commerciale con particolare riferimento:
1. alle società di persone;
2. alle società di capitali:
A. la disciplina dei gruppi di società,
B. la costituzione di patrimoni e finanziamenti destinati nella S.p.a.,
C. l'emissione di obbligazioni,
D. l'emissione dei titoli di debito per le S.r.l.

Programma del corso

Il corso ha ad oggetto il diritto delle società di persone nonché, per quanto attiene alle società di capitali, la disciplina dei gruppi di società, la costituzione di patrimoni e finanziamenti destinati nella S.p.a., l'emissione di obbligazioni e quella dei titoli di debito per le S.r.l.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) M. CIAN (a cura di) Diritto commerciale Giappichelli, Torino, 2014 » Pagine/Capitoli: VOL. II: Sez. seconda: TUTTA (pp. 73-162); Sez. terza: Le obbligazioni (pp. 336-350); Sez. quarta: I titoli di debito (pp. 593-595); Sez. sesta: TUTTA (pp. 665-696).
Metodi didattici
  • La didattica è basata sulle lezioni frontali volte ad esaminare gli argomenti sviluppati e supportati dal testo di riferimento, con l'ulteriore sussidio della normativa del codice civile attinente ai temi sviluppati.
    Inoltre, le lezioni frontali permettono allo studente di confrontarsi direttamente con il docente per chiarimenti e indicazioni specifiche relative agli aspetti che paiono più problematici nella lettura del testo di riferimento.
Modalità di valutazione
  • In sede di esame il docente proporrà una serie di domande basate sul testo di riferimento.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

nessuna

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

nessuna