Chimica dell'ambiente e dei beni culturali

  • A.A. 2015/2016
  • CFU 2
  • Ore 10
  • Classe di laurea SAB-5203
Annamaria Giovagnoli / Professoressa a contratto
Prerequisiti

Conoscenza della chimica generale - inorganica. Fondamenti di chimica fisica e di chimica
organica. Conoscenza dei materiali costitutivi delle opere d'arte. Conoscenza dei
principali meccanismi di degrado dei materiali e delle forme di degrado

Obiettivi del corso

Conoscenza dei fondamenti di chimica dell'ambiente e del sistema manufatto ambiente
in contesti aperti e in ambienti indoor. Conoscenza delle cartteristiche chimiche dell'aria e
degli inquinanti e loro effetti sui materiali di interesse storico-artistico. Individuazione
delle Forme di degrado attribuibili all' inquinamento Conoscenza dei metodi di controllo e
valutazione dell'impatto degli inquinanti sulla conservazione dei beni culturali

Programma del corso

L'atmosfera
Gli inquinanti , meccanismi di formazione .
L'inquinamento fotochimico.
La qualità dell'aria: strumentazione e metodi di monitoraggio.
Gli inquinanti particellari.
Meccanismi di trasporto e deposito degli inquinanti sulle superfici
Interazione con i materiali costitutivi le opere d'arte.
Forme di degrado.
Interazione chimica e chimico fisica.
Valutazione della qualità dell'aria in ambienti museali.
Metodi di controllo.
Il museo e la scheda ambientale.
Il monitoraggio della qualità dell'aria, lettura dei dati ed interpretazione dei risultati
Presentazione di casi tipici outdoor e indoor.
La carta del rischio come strategia di pianificazione per la conservazione preventiva.
La pericolosità ambientale-aria.
Presentazione di studi sperimentali effettuati in macro- ambienti.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (C) Istituto per i beni artistici culturali e naturali della regione Emilia e Romagna Oggetti nel tempo, principi e tecniche di conservazione preventiva CLUEB, Bologna, 2007 » Pagine/Capitoli: intero testo
  • 2.  (C) Marabelli M. , Laurenti Tabasso M. Il degrado dei monumenti in Roma in rapporto all'inquinamento atmosferico Beta gamma editrice, Viterbo, 1992 » Pagine/Capitoli: intero testo
Metodi didattici
  • Le lezioni si svolgeranno in aula e su campo presso un Museo della città di Macerata. Le
    esercitazioni pratiche prevedono l'uso di strumentazioni portatili per il rilevamento dei
    parametri chimici previsti dalla Scheda Ambientale ISCR
Modalità di valutazione
  • Presentazione di un elaborato relativo al lavoro effettuato in campo.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese