Informazioni
» Vai all'elenco delle AULE TEAMS dei docenti

Etica e metafisica nel pensiero antico

  • Etica e metafisica nel pensiero antico Classe: LM-14,15
  • A.A. 2017/2018
  • CFU 6, 6(m)
  • Ore 30, 30(m)
  • Classe di laurea LM-78, LM-14,15(m)
Arianna Fermani / Professoressa di ruolo - II fascia / Storia della filosofia antica (M-FIL/07)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Avere una buona conoscenza del pensiero di Aristotele

Obiettivi del corso

Il corso intende riflettere sulle articolazioni della nozione di "verità", sulla scorta
della lettura, analisi e commento di alcuni passi della Metafisica e delle Etiche di Aristotele, favorendo in tal modo l'acquisizione e il consolidamento, da parte degli studenti, di capacità di collegamento, di argomentazione e di analisi.

Programma del corso

Aletheia pollachos legetai (la verità di dice in molti modi). Approcci multifocali alla verità nella Metafisica e nelle Etiche di Aristotele

Articolazione del corso:
1) presentazione delle opere: status quaestionis ed esame dei nessi con le altre opere del corpus aristotelicum;

2) lettura, analisi e commento dei passi della Metafisica e delle Etiche da parte della docente;

3) interventi programmati degli studenti sotto la supervisione della docente.

Il corso mira, oltre alla conoscenza specifica dei contenuti relativi alla tematica monografica affrontata, all'acquisizione e al consolidamento di capacità logiche, argomentative e comunicative.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Aristotele Metafisica Bompiani, Milano, 2000 » Pagine/Capitoli: parti
  • 2.  (A) Aristotele Le tre Etiche Bompiani, Milano, 2008 » Pagine/Capitoli: parti scelte
  • 3.  (A) A. Fermani-M. Migliori L'inquietante verità nel pensiero antico Morcelliana, Brescia, 2016
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Ulteriori indicazioni bibliografiche saranno fornite durante il corso

Metodi didattici
  • Lezioni frontali della docente; lavori seminariali degli studenti; interventi programmati degli studenti sotto la supervisione della docente.
Modalità di valutazione
  • La prova di accertamento è orale.

    Il voto sarà assegnato sulla base dei seguenti criteri: 1) conoscenza della tematica monografica proposta; 2) capacità di analisi critica; 3) proprietà di linguaggio.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Non si esclude qualche necessario riferimento al testo greco