Didattica della letteratura italiana

  • A.A. 2014/2015
  • CFU 3, 3(m)
  • Ore 15, 15(m)
  • Classe di laurea A051, A052(m)
Costanza Geddes Da Filicaia / Professoressa di ruolo - II fascia / Letteratura italiana contemporanea (L-FIL-LET/11)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Eccellente conoscenza della storia della letteratura italiana, nonché dei generi letterari. Ottima
conoscenza del profilo storico-culturale dei principali Paesi europei.

Obiettivi del corso

Fornire adeguate capacità per organizzare un percorso didattico di letteratura italiana nelle classi
A051 e A052 tramite la gestione di varie tipologie di moduli e unità didattiche.

Programma del corso

-Il modulo e l'unità didattica: tipologia e distinzioni.
-esempio di modulo letterario: la Novella tra Ottocento e Novecento e la sua derivazione
boccacciana. Invito al confronto: Verga e Pirandello.
-esempio di modulo tematico: il viaggio, l'evasione, la trascendenza.
-esempio di modulo per autore: Italo Svevo.
-esempio di modulo per genere: l'evoluzione del romanzo dal secondo Ottocento al Novecento:
contenuti e soluzioni formali.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Cardillo Angelo Didattica della letteratura italiana Università degli Studi del Molise, Campobasso, 2002 » Pagine/Capitoli: 170
  • 2.  (C) Puccio Francesco Nuovi itinerari di didattica modulare: letteratura italiana Conte, Pozzuoli, 2004 » Pagine/Capitoli: 250
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Eventuali dispense e testi non coperti da diritti d'autore saranno caricati dalla docente sulla propria pagina web in modo che gli specializzandi possano usufruirne

Metodi didattici
  • Lezione frontale, lettura in classe di testi e loro commento anche in ottica didattico-pedagogica,
    discussione interattiva con gli studenti sulla problematica della gestione dei moduli didattici nella
    realtà scolastica relativa alle classi di concorso A051 e A052.
Modalità di valutazione
  • La valutazione avverrà tramite l'assegnazione di una prova scritta, di durata indicativa di tre ore,
    per la creazione di un modulo didattico su uno degli argomenti trattati a lezione. Particolare
    attenzione verrà data, nella valutazione della prova, alla sua adeguatezza rispetto alla tipologia di
    alunni a cui essa è indirizzata e alla sua corretta strutturazione modulare. Sono ovviamente
    requisiti basilari per una buona prova la correttezza stilistica e ortografica.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Occasionalmente l'inglese, il francese e il tedesco, fornendo comunque sempre agli studenti idonea traduzione