Letteratura italiana moderna e contemporanea

  • Letteratura italiana moderna e contemporanea Classe: L-11, LM-37
  • A.A. 2017/2018
  • CFU 9, 9(m)
  • Ore 45, 45(m)
  • Classe di laurea L-10, L-11(m), LM-37(m)
Carla Carotenuto / Professore di ruolo - II fascia / Letteratura italiana contemporanea (L-FIL-LET/11)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Conoscenza di base del contesto culturale e storico-sociale a partire da fine Ottocento-Novecento.
Conoscenza di base per l'analisi testuale.
Buona conoscenza e padronanza della lingua italiana.

Obiettivi del corso

Conoscere e comprendere snodi culturali, periodi, movimenti, correnti, autori, scrittrici, opere, testi rappresentativi della letteratura italiana moderna e contemporanea.
Conoscere la letteratura del Novecento, scrittori e testi esemplari, in particolare l'opera di Leonardo Sciascia.
Analizzare e interpretare, sulla base di vari approcci critici e metodologici, le opere selezionate.
Comprendere i processi di interpretazione critica e analisi testuale attuati durante il corso.
Stimolare le competenze comunicative e relazionali.

Programma del corso

Il programma, articolato in due moduli, si sviluppa in una parte di carattere teorico-critico e una parte applicativa con percorsi testuali e interpretativi.

Modulo 1 - La letteratura italiana moderna e contemporanea

Panoramica su movimenti, correnti, tendenze, autori, scrittrici, opere, testi rappresentativi della letteratura italiana moderna e contemporanea.

Modulo 2 - Leonardo Sciascia, scrittore e intellettuale

Introduzione a Leonardo Sciascia: contesto socioculturale, formazione, impegno, produzione letteraria, scrittura.
Testi e critica. Analisi di opere selezionate.



Gli studenti non frequentanti sono tenuti a osservare le segnalazioni riportate nell'elenco dei libri di studio.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (C) FERRONI GIULIO Letteratura italiana contemporanea 1900-1945 e 1945-2014 Mondadori Università, Milano, 2015 » Pagine/Capitoli: I e II vol.
  • 2.  (C) ONOFRI MASSIMO Il secolo plurale. Profilo di storia letteraria novecentesca Avagliano, Roma, 2010 » Pagine/Capitoli: tutto
  • 3.  (C) BERNARDELLI ANDREA, CESERANI REMO Il testo narrativo Il Mulino, Bologna, 2005 » Pagine/Capitoli: tutto
  • 4.  (A) SCIASCIA LEONARDO Il giorno della civetta Adelphi, Milano, 2016 » Pagine/Capitoli: tutto
  • 5.  (A) SCIASCIA LEONARDO A ciascuno il suo Adelphi, Milano, 2013 » Pagine/Capitoli: tutto
  • 6.  (C) SCIASCIA LEONARDO A futura memoria (se la memoria ha un futuro) Adelphi, Milano, 2017 » Pagine/Capitoli: tutto
  • 7.  (A) PANTALONE GINO Servi disobbedienti. Leonardo Sciascia e Michele Pantaleone: vite parallele Flaccovio, Palermo, 2016 » Pagine/Capitoli: tutto
  • 8.  (A) CASTELLI ROSARIO "Contraddisse e si contraddisse". Le solitudini di Leonardo Sciascia Franco Cesati, Firenze, 2016 » Pagine/Capitoli: tutto
  • 9.  (A) PISCHEDDA BRUNO Scrittori polemisti: Pasolini, Sciascia, Arbasino, Testori, Eco Bollati Boringhieri, Torino, 2011 » Pagine/Capitoli: tutto
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Durante il corso saranno utilizzati mezzi informatici, materiali audiovisivi e risorse on line; saranno forniti ulteriori riferimenti bibliografici ed eventuali materiali didattici.

PROGRAMMA

STUDENTI FREQUENTANTI

Modulo 1: tra i volumi indicati tra il n. 1 e il n. 2, studiare quelli precisati al n. 1 (Ferroni). I testi consigliati per questo modulo possono essere sostituiti da altri libri, ad esempio di Luperini, Mengaldo, Asor Rosa, o da valide antologie che offrono un'adeguata panoramica della letteratura italiana moderna e contemporanea. Lo studio deve essere accompagnato dalla lettura di testi (narrativi, poetici...) di autori e scrittrici rappresentativi dei vari periodi.

Modulo 2: studiare i libri adottati n. 4, 5, 7, 8. Il testo n. 6 è vivamente consigliato; il n. 3 è consigliato.


GLI STUDENTI NON FREQUENTANTI devono attenersi al programma suddetto, aggiungendo lo studio del volume n. 9. Il testo n. 6 è vivamente consigliato; il n. 3 è consigliato.
TUTTI GLI STUDENTI NON FREQUENTANTI sono tenuti a contattare la docente per informazioni sul programma.

Metodi didattici

  • - lezioni frontali, dialogate, partecipate
    - esercitazioni, dibattiti
    - interventi sotto la supervisione della docente
    - attività seminariale
    - incontri e altre iniziative culturali
    - utilizzo di strumenti informatici, materiali audio-video, videoproiettore, risorse on line
    - panoramica letteraria, indirizzi critici, analisi testuale

Modalità di valutazione
  • Prova finale orale

    La prova orale prevede quesiti articolati su argomenti, periodi, contesti storici-culturali e letterari, autori, scrittrici, temi, questioni, opere che sono oggetto del programma d'esame.
    Saranno valutate le conoscenze, le competenze e le abilità acquisite, la correttezza e la completezza delle informazioni, l'organizzazione logica del discorso, la rielaborazione e la capacità di analisi critica anche testuale, la proprietà di linguaggio, la correttezza sintattica dell'esposizione.