Diritto amministrativo

  • A.A. 2018/2019
  • CFU 9
  • Ore 45
  • Classe di laurea LM-89
Carmen Vitale / Ricercatrice / Diritto amministrativo (IUS/10)
Dipartimento di Scienze della Formazione, dei Beni Culturali e del Turismo
Prerequisiti

Non ci sono propedeuticità richieste

Obiettivi del corso

Il corso intende fornire le nozioni di base per la comprensione e rielaborazione critica
degli istituti caratterizzanti il diritto amministrativo, con particolare riferimento al
settore dei beni culturali. In coerenza con gli obiettivi del corso, particolare attenzione
verrà dunque dedicata all'ordinamento giuridico-amministrativo del patrimonio culturale
ai fini di un'efficace ed efficiente
valorizzazione sociale, nonché, compatibilmente con essa, economica dei beni e degli
istituti culturali, facendo leva sulle
risorse distintive proprie del contesto italiano.

Programma del corso

Argomenti delle lezioni

Per la parte di diritto amministrativo:

- Diritto amministrativo: nozione e contenuti
- Le norme costituzionali in materia di pubblica amministrazione e diritto
amministrativo
- Pubblica amministrazione: organizzazione in generale, con particolare riguardo all'organizzazione dei beni culturali
- I principi fondamentali del procedimento amministrativo.
- Discrezionalità e interesse legittimo e applicazioni nel campo dei beni culturali
- Le fasi del procedimento
- Gli istituti di semplificazione
- Conferenza di servizi
- Accordi amministrativi
- Il silenzio
- Il provvedimento
- Invalidità del provvedimento amministrativo
- I provvedimenti di autotutela
- I beni culturali: nozione, identificazione e condizione giuridica nel quadro dell'ordinamento nazionale e sovranazionale
- Le funzioni in materia di beni culturali nel quadro costituzionale
- Pluralismo istituzionale e beni culturali
- Beni culturali e privati : in particolare la disciplina dei contratti pubblici nel campo dei beni culturali
- Nozione di paesaggio e strumenti di tutela

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (C) C. Barbati, M. Cammelli, L. Casini, G. Piperata, G. Sciullo Diritto del patrimonio culturale Mulino, Bologna, 2017
  • 2.  (C) M. Cammelli La pubblica amministrazione Mulino, Bologna, 2014 » Pagine/Capitoli: tutto
  • 3.  (A) M. Clarich Manuale di diritto amministrativo Mulino, Bologna, 2017 » Pagine/Capitoli: ad eccezione dei capitoli: 6,7, 9, 10, 13
  • 4.  (A) L. Casini Ereditare il futuro. Dilemmi sul patrimonio culturale Mulino, Bologna, 2016 » Pagine/Capitoli: pp. 224
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Sulla pagina docente verranno caricati i testi di legge utilizzati durante il corso e le sentenze analizzate durante le lezioni e indicate le parti dei volumi necessarie per l'esame.

Metodi didattici
  • Il corso verrà svolto attraverso lezioni frontali. Gli studenti verranno inoltre coinvolti direttamente attraverso la costituzione di gruppi di lavoro per lo studio di materiale giurisprudenziale legato ai temi affrontati a lezione e per l'analisi di questioni di attualità.
Modalità di valutazione

  • L'esame verrà svolto in forma di colloquio orale e avrà ad oggetto la verifica delle conoscenze acquisite durante il corso con particolare riguardo alla comprensione degli istituti analizzati, alla capacità di collegamento tra gli stessi ed alla capacità di comunicazione e rielaborazione delle abilità conseguite. In particolare, la preparazione degli studenti verrà accertata
    mediante i seguenti indicatori: correttezza e grado di approfondimento delle risposte fornite (10/30); capacità di collegamento e comprensione degli istituti affrontati (10/30) e padronanza del linguaggio giuridico e capacità di rielaborazione degli argomenti affrontati (10/30).
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

/

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

/