Lingua e traduzione spagnola iii - Mod. a "tipologie testuali 3"

  • A.A. 2014/2015
  • CFU 6
  • Ore 30
  • Classe di laurea L-12
Claudia Breviglieri / Professoressa a contratto
Prerequisiti

Ottima padronanza della lingua italiana scritta. Padronanza della lingua spagnola a
livello avanzato. Conoscenza del lessico specialistico previsto dal presente modulo.
Ottima conoscenza delle principali teorie della traduzione. Superamento delle
propedeuticità.

Obiettivi del corso

. acquisizione di elevate competenze teoriche e pratiche nell'ambito della
traduzione di testi di carattere giuridico e medico-scientifico;
. acquisizione di una maggiore padronanza terminologica;
. acquisizione del concetto di "qualità della traduzione", non disgiunto dalla
necessità di collaborare con gli esperti del settore di apprendimento delle tecniche di
documentazione, redazione, cura e revisione/autorevisione più adeguate.

Programma del corso

Questo corso si concentrerà sulla traduzione di testi giuridici, in particolare contratti
di vendita a distanza e statuti, e testi appartenenti all'ambito medico-scientifico, in
particolare foglietti illustrativi e articoli divulgativi e/o specializzati. Nell'affrontare la
traduzione di testi appartenenti a questi due macrodomini non si potrà prescindere
da adeguati approfondimenti teorici all'inizio di ogni unità didattica. L'attività di
inquadramento teorico sarà accompagnata da una specifica bibliografia di
riferimento per ogni argomento trattato e verrà svolta in modo da favorire la
partecipazione attiva degli studenti. Alle riflessioni teoriche faranno seguito le
esercitazioni pratiche. Le lezioni si svolgeranno quindi come "laboratorio" in cui, a
partire da un testo dato, verranno condotte svariate attività.
Per la concreta realizzazione degli obiettivi formativi prefissati il corso prevede le
seguenti attività:
. analisi sintattica, semantica, stilistica, relativa al registro e alla destinazione
(readership) del testo di partenza;
. documentazione;
. confronto con testi paralleli autentici rappresentativi dei diversi generi testuali;
. traduzione guidata e autonoma, individualmente e/o in gruppo;
. correzione dei testi di arrivo e commenti da parte del resto della classe (peer
assessment per stimolare il giudizio critico sulle traduzioni proprie e altrui) e da
parte della docente.
L'analisi delle diverse scelte traduttive degli elaborati prodotti sarà lo spunto per
ulteriori approfondimenti teorici e pratici.
Verranno dunque approfondite alcune problematiche di traduzione relative alle
tipologie testuali previste dal modulo.
Si parlerà anche di informazioni interne al testo da tradurre (grafici, illustrazioni,
tabelle), presentazione grafica del testo tradotto, nota del traduttore, eventuale
adattamento del target text alla sua trasmissione per mezzo di canali comunicativi
diversi (passaggio dalla forma scritta a quella orale o viceversa) e del momento
della consegna.
Agli studenti verranno assegnati principalmente testi autentici scelti tra quelli
commissionati alla docente dalle agenzie o da privati in passata.
Il corpus dei testi da tradurre verrà distribuito durante il corso.
Ulteriore bibliografia verrà indicata dalla docente durante il corso.
Agli studenti verrà richiesta una partecipazione attiva e critica, nonché un
importante lavoro di documentazione e traduzione individuale.
Talvolta sarà opportuno privilegiare la traduzione domestica supportata da
adeguata ricerca preparatoria.

Durante il semestre verranno svolte delle prove in itinere che saggeranno
l'acquisizione di una metodica traduttiva, prerequisito indispensabile per affrontare
autonomamente la traduzione professionale.
La partecipazione mostrata e il livello di autonomia raggiunto verranno presi in
considerazione anche ai fini della valutazione finale.
L'esame di profitto consisterà nella traduzione di un testo simile a quelli trattati nel
corso. Lo studente potrà consultare dizionari monolingue e bilingue.
Le prove scritte si svolgeranno in un'aula attrezzata, compatibilmente con la
disponibilità della facoltà.

Alla fine del corso il discente avrà acquisito le competenze per operare in piena
autonomia e responsabilità e lavorare in équipe assumendo comportamenti
deontologicamente corretti e in linea con le prassi professionali correnti.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Megale, Fabrizio Teorie della traduzione giuridica, fra diritto comparato e "translation studies" Editoriale scientifica, Napoli , 2008
  • 2.  (A) Mortara Garavelli, Bice Le parole e la giustizia. Divagazioni grammaticali e retoriche sui testi giuridici italiani Einaudi, Torino , 2001
  • 3.  (A) Alcaraz Varó, Enrique y Hughes, Brian El español jurídico Ariel , Barcelona , 2002
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Materiale scaricabile adottato e relativo all'ambito medico-scientifico:

. (A)Normas de Vancouver in http://www.tremedica.org/recursos/Spanish_VANCOUVER.htm
. (A) Panace@, revista de Tremédica, Asociación Internacional de Traductores y Redactores de Medicina y Ciencias Afines http://www.tremedica.org/panacea/IndiceGeneral.htm

Testi consigliati
. (C) A.A.V.V. (1994) Diccionario Jurídico Espasa, Madrid, Espasa Calpe.
. (C) Borja Albi, Anabel (2000) El texto jurídico inglés y su traducción al español, Barcelona, Ariel, Barcelona.
. (C) De Franchis (1996) Dizionario giuridico, Milano, Giuffré.
. (C) Favata, Angelo (2003) Dizionario dei termini giuridici, Piacenza, Casa Editrice La Tribuna.
. (C) Ortiz Sánchez, Mónica (2001) Introducción al español jurídico. Principios del sistema jurídico español y su lenguaje para juristas extranjeros, Granada, Comares.
. (C) Palmieri, Germano (2005) Dizionario dei termini giuridici, Milano, BUR.

Metodi didattici
  • LEZIONI FRONTALI
    ESERCITAZIONI
    GRUPPI DI LAVORO
    STRUMENTI A SUPPORTO DELLA DIDATTICA: COMPUTER CON COLLEGAMENTO
    INTERNET, MATERIALE AUDIO, VIDEO, VIDEOPROIETTORE, FOTOCOPIE.
Modalità di valutazione
  • L'apprendimento durante il corso sarà valutato in parte attraverso il course work e in
    parte tramite una prova finale di traduzione su uno degli argomenti affrontati durante
    il corso.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Spagnolo, Inglese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Spagnolo, Inglese

  Torna alla scheda
 Notizie
  Materiali didattici