Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Home Claudia Breviglieri Didattica 2017/2018 Interpretazione per la cooperazione internazionale - lingua spagnola

Interpretazione per la cooperazione internazionale - lingua spagnola - Mod. a

  • A.A. 2017/2018
  • CFU 6
  • Ore 30
  • Classe di laurea LM-38
Claudia Breviglieri / Professoressa a contratto
Prerequisiti

Ottima padronanza della lingua italiana. Buona padronanza della lingua spagnola.
Ottima conoscenza della cultura iberica e ispanoamericana. Superamento delle
propedeuticità.

Obiettivi del corso

Il corso si propone di illustrare le principali caratteristiche dell'interpretazione dialogica
e consecutiva, offrendo ai discenti tutti gli strumenti necessari perché acquisiscano le
tecniche basilari delle summenzionate modalità interpretative e sviluppino le dovute
competenze comunicative, interculturali e professionali.

Programma del corso

Il corso si articola in due moduli (a e b). Le lezioni di entrambi i moduli saranno
strutturate in una parte teorica (lezione frontale) e in una parte pratica (esercizi e
simulazioni).
Durante il primo modulo, incentrato sulla mediazione linguistica orale, verranno
affrontati i seguenti aspetti: caratteristiche e setting professionali dell'interpretazione
di trattativa (ambito aziendale, fieristico, giuridico e sanitario);
la concentrazione; l'ascolto e la comprensione; la memoria e la memorizzazione; la
sintesi, la parafrasi, la riformulazione, le false partenze; principi e procedure della
presa d'appunti; il linguaggio del corpo; la valutazione della qualità; la deontologia
professionale; la ricerca in interpretazione e la formazione continua.
Nella parte pratica verranno testati i contenuti teorici attraverso esercizi di
shadowing, sdoppiamento dell'attenzione, memorizzazione, potenziamento della
concentrazione, produzione e riformulazione del testo, riassunti orali con o senza
appunti, traduzioni a vista, retro-traduzione e simulazioni di eventi comunicativi
mediati (trattative commerciali in ambito aziendale e fieristico, interviste,
mediazioni in ambito giuridico, medico ecc.) così che gli studenti potranno
misurarsi con le proprie capacità, acquisire maggiore consapevolezza delle loro
competenze comunicative e interculturali e apprendere esercizi mirati al
miglioramento individuale di tali abilità.
Agli studenti verranno affidati i seguenti compiti: aggiornamento continuo
sull'attualità, stesura di glossari, trascrizioni di discorsi autentici, nonché la
preparazione di un'attività ludica volta a acquisire conoscenze sulle principali
organizzazioni internazionali.
Alla fine dei due moduli gli studenti saranno in grado di utilizzare tecniche
interpretative adeguate ai contesti proposti, sapendosi ben destreggiare in
simulazioni di trattativa e traduzioni a vista in entrambe le direzioni (italiano-
spagnolo, spagnolo-italiano) e dimostrando padronanza dei linguaggi settoriali e dei
registri presentati durante l'intero corso.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Collados Aís, Á. e Fernández Sánchez M.M. (coords.) Manual de interpretación bilateral Comares, Granada , 2001 » Pagine/Capitoli: pp.61-74
  • 2.  (A) Falbo Caterina, Russo Mariachiara e Straniero Sergio, Francesco (a cura di) L'interpretazione simultanea e consecutiva. Problemi teorici e metodologie didattiche Hoepli, Milano, 1999 » Pagine/Capitoli: capp. da 1 a 8 e da 15 a 18.
  • 3.  (A) Russo, Mariachiara e Gabriele Mack (a cura di) Interpretazione di trattativa. La mediazione linguistico-culturale nel contesto formativo e professionale Hoepli, Milano , 2005 » Pagine/Capitoli: pp. 3-17
  • 4.  (A) Chessa, Francesca Interpretazione dialogica. Le competenze per la mediazione linguistica Carocci, Roma, 2012 » Pagine/Capitoli: capp. da 1 a 5
  • 5.  (C) Abuín González, M. El proceso de interpretación consecutiva. Un estudio del binomio problema/estrategia Comares, Granada, 2007
  • 6.  (C) Baddeley, Alan Working memory, thought, and action Oxford University press., New York, 2007
  • 7.  (C) Baigorri-Jalón, Jesús La interpretación de conferencias: el nacimiento de una profesión.De París a Nuremberg Comares, Granada, 2000
  • 8.  (C) Gillies, Andrew Note-taking for consecutive interpreting - a short course St.Jerome Publishing, Manchester, 2005
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Il materiale verrà distribuito durante il corso e sarà reperibile nella sezione MATERIALI DIDATTICI.

Metodi didattici
  • LEZIONI FRONTALI
    ESERCITAZIONI
    GRUPPI DI LAVORO
    STRUMENTI A SUPPORTO DELLA DIDATTICA: COMPUTER CON COLLEGAMENTO
    INTERNET, MATERIALE AUDIO, VIDEO, VIDEOPROIETTORE, FOTOCOPIE.
Modalità di valutazione
  • L'apprendimento durante il corso sarà valutato attraverso il course work.
    La prova d'esame, invece, verterà sugli argomenti affrontati a lezione e consisterà in:
    1) una traduzione a vista passiva spagnolo>italiano (modulo A);
    2) in una prova di interpretazione di trattativa da e verso la lingua spagnola della
    durata complessiva di circa 5 minuti (modulo B).
    Per il superamento dell'esame (12 cfu) entrambe le prove dovranno avere avuto esito
    positivo.
    Il voto sarà assegnato sulla base dei seguenti criteri:
    1) accuratezza (completezza e fedeltà) e correttezza grammaticale nella resa dei
    contenuti (70%);
    2) proprietà di linguaggio (scelte di registro e lessicali appropriate) (20%); fluidità
    dell'eloquenza (10%).
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Spagnolo, Inglese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Spagnolo, Inglese