Laboratorio di linguaggio cinematografico

  • A.A. 2015/2016
  • CFU 4
  • Ore 20
  • Classe di laurea L-20
Claudio Gaetani / Professore a contratto
Prerequisiti

Nessuno.

Obiettivi del corso

Attraverso l'analisi di specifiche sequenze da film, si faranno
comprendere agli studenti la grammatica e la sintassi del linguaggio
cinematografico, conoscenze fondamentali per la produzione di qualsiasi prodotto
audiovisivo vorranno realizzare e per diventare in ogni modo spettatori consapevoli.

Programma del corso

Il corso mostrerà cosa è e di cosa di compone un'inquadratura, elemento
base del linguaggio cinematografico; cosa si intende per montaggio e tutte le sue
varie possibilità; quale ruolo giocano in questo linguaggio principalmente
visivo, gli elementi sonori (rumori, dialoghi, colonna sonora); si renderà conto di
quale ruolo lo spettatore sia chiamato a svolgere in una narrazione cinematografica.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Rondolino Gianni; Tomasi Dario Manuale del film. Linguaggio, racconto, analisi Lindau, Torino, 2011 » Pagine/Capitoli: 430
  • 2.  (C) Jullier Laurent Il cinema postmoderno Kaplan, Torino, 2006 » Pagine/Capitoli: 176
Metodi didattici
  • Dopo aver illustrato - attraverso lezione frontale - gli elementi centrali
    della grammatica e della sintassi cinematografica, il docente guiderà gli
    studenti Gli studenti - attraverso verifica orale - dovranno dimostrare di aver fatto
    propri -
    grazie alle lezioni e al volume adottato - gli elementi centrali del nuovo
    linguaggio e
    saranno pertanto incentivati a presentare proposte di analisi di sequenze
    filmiche
    che rendano conto di quanto appreso.all'analisi attiva di sequenze da opere
    celebri che rendano conto di tutte le
    peculiarità e possibilità del linguaggio filmico.
Modalità di valutazione
  • Gli studenti - attraverso verifica orale - dovranno dimostrare di aver fatto
    propri - grazie alle lezioni e al volume adottato - gli elementi centrali del nuovo
    linguaggio e saranno pertanto incentivati a presentare proposte di analisi di
    sequenze filmiche che rendano conto di quanto appreso.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

inglese.