Letteratura e cultura francese i

  • A.A. 2019/2020
  • CFU 9
  • Ore 45
  • Classe di laurea L-11
Daniela Fabiani / Professoressa a contratto
Prerequisiti

Competenze di base nell'ambito della storia della letteratura francese e dell'analisi critico-letteraria. Livello linguistico richiesto in ingresso: A1.

Obiettivi del corso

Acquisizione di conoscenze di buon livello nell'ambito della storia della letteratura francese e della teoria dei generi letterari. Consolidamento e sviluppo delle competenze nel campo dell'analisi letteraria e soprattutto della forma narrativa breve.

Programma del corso

il programma si articola in due moduli: I modulo: lineamenti di storia della letteratura francese dal XVI al XVIII secolo;
II modulo: I percorsi dell'immaginario nella forma narrativa breve francese contemporanea . Dopo una breve introduzione sulla nascita e evoluzione della forma narrativa breve e sui mutamenti estetici intervenuti nel XX secolo, verranno analizzate in particolare le figure dell'immaginario nelle opere di Andrée Chedid e di Philippe Claudel, le cui creazioni mostrano le diverse sensibilità artistiche che hanno contrassegnato l'evoluzione di questo genere letterario dal 1950 ai nostri giorni.


Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Andrée CHEDID, Mondes miroirs magies, Flammarion,, Paris,, 1988
  • 2.  (A) J-P. AUBRIT, Le conte et la nouvelle Armand Colin, Paris, 1997
  • 3.  (A) Philippe CLAUDEL, Les petites mécaniques, Mercure de France (o altra edizione),, Paris, , 2003
  • 4.  (C) R.GODENNE, La Nouvelle, Champion, , Paris,, 1995
  • 5.  (A) M.VIEGNÈS, L'esthétique de la nouvelle française au XX siècle, Peter Lang,, Berne,, 1990
  • 6.  (A) AA.VV., Storia della letteratura francese -Il XVII secolo Cideb,, Genova,, 1999 » Pagine/Capitoli: pp. 185-303.
  • 7.  (A) AA.VV., Storia della letteratura francese- Il XVIII secolo, Cideb,, Genova,, 1999 » Pagine/Capitoli: pp.309-405.
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

All'inizio delle lezioni il docente fornirà una bibliografia specifica in cui lo studente sceglierà obbligatoriamente un saggio critico su ognuno dei due autori in programma.
Gli studenti non frequentanti sono pregati di contattare il docente per concordare un programma e comunque dovranno integrare il programma con i volumi seguenti:
AA.VV., Storia della letteratura francese, t. I, Genova, Cideb,1999, pp. 83-182
-AA.VV., Aux frontières des deux genres. En hommage à Andrée Chedid. Sous la direction de Carmen Boustani, Paris, Ed.Karthala, 2003, pp.23-127.

Metodi didattici
  • La metodologia adottata consisterà in lezioni frontali in cui verranno illustrati i concetti teorici inerenti la tematica proposta, anche nella loro evoluzione diacronica, e verranno discusse in modo dialogico le questioni legate alle sue implicazioni socio-culturali.
    Inoltre, attraverso esercitazioni pratiche anche con l'aiuto di strumenti digitali, saranno analizzate e commentate insieme alcune novelle dei due autori per consolidare le competenze di analisi e critica testuale.
Modalità di valutazione
  • La valutazione avviene tramite un colloquio orale in italiano teso ad accertare: le conoscenze linguistiche acquisite (lingua francese); le conoscenze nell'ambito della letteratura francese e delle forme narrative analizzate; competenze nel campo della critica letteraria (comprensione testuale; analisi testuale; interpretazione critica). In particolare la prova orale prevede: la verifica delle conoscenze dell'evoluzione della letteratura francese dei secoli in programma;
    l'analisi critica, sulla base di quanto affrontato durante il corso, dei testi in programma; l'illustrazione e la presentazione critica delle problematiche affrontate durante le lezioni.
    Il voto sarà assegnato sulla base dei seguenti criteri: conoscenza dei lineamenti della storia letteraria e della poetica della forma breve (25% del voto); capacità di contestualizzare in maniera soddisfacente un testo (25% del voto); capacità di analisi critica (25% del voto); proprietà di linguaggio (25% del voto).
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

francese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

francese