Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Home Daniela Verzaro Didattica 2016/2017 Italian language (for international students)

Italian language and culture (for international students)

  • Italian language (for international students) Classe: LM-52
  • A.A. 2016/2017
  • CFU 8, 8(m)
  • Ore 40, 40(m)
  • Classe di laurea LM-52, LM-52(m)
Daniela Verzaro / Professore a contratto
Prerequisiti

Conoscenza grammaticale e capacità comunicative in italiano di livello A2.

Obiettivi del corso

Il corso intende sviluppare le quattro abilità linguistiche (comprensione e produzione orale/scritta) tale da permettere ai corsisti un'autosufficienza comunicativa di livello B1, così come definito dal QCER. Lo studio comprenderà un'attenta analisi della cultura italiana, aspetto basilare per il raggiungimento di risultati soddisfacenti nella competenza linguistica ed extralinguistica. Gli studenti saranno in grado di comprendere brevi dialoghi e testi scritti di uso corrente legati alla sfera quotidiana e comprendenti la descrizione di avvenimenti, sentimenti, desideri; sapranno inoltre produrre testi semplici e coerenti ed esprimersi in maniera efficace e lineare su temi simili.

Programma del corso

Descrivere abitudini, esperienze e avvenimenti presenti e passati; parlare dei propri sogni, speranze, ambizioni; esprimere sentimenti, stati d'animo, dubbi, opinioni, approvazione, accordo e disaccordo; fare paragoni; esporre un argomento in maniera sintetica e lineare; seguire, dare o rifiutare istruzioni o ordini; comprendere conversazioni informali, semplici notizie, annunci e dialoghi; comprendere testi scritti semplici e lineari di vario genere; scrivere brevi testi sulle proprie esperienze in maniera efficace e concisa.
Il lessico appreso sarà principalmente quello relativo ai temi di attualità, qualità personali, rapporti sociali, arte, cultura, economia, tecnologia, scienza, servizi, società.
La cultura, qui intesa nella sua accezione più ampia (stile di vita, costumi, cibo, società, politica, economia) verrà analizzata in un'ottica comparativa rispetto alla sua diversità regionale e al contesto internazionale, passando per quelle peculiarità (ad es. la gestualità) e quegli stereotipi per i quali sono famosi gli italiani

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) M. Birello, A. Vilagrasa Bravissimo! 3. Corso di italiano. Libro dello studente Bulgarini editore, Firenze, 2016 » Pagine/Capitoli: 198 pagine
  • 2.  (A) M. Birello, A. Vilagrasa Bravissimo! 3. Corso di italiano. Quaderno degli esercizi Bulgarini editore, Firenze, 2016 » Pagine/Capitoli: 95 pagine
  • 3.  (A) P. E. Balboni, M. Voltolina Leggere la civiltà. Letture di civiltà italiana per stranieri Bonacci-Loescher Editori, Torino, 2014 » Pagine/Capitoli: 160
  • 4.  (C) L. La Cifra Italian Grammar in Use. A self-study reference and practice book for elementary and intermediate learners Hoepli, Milano, 2014 » Pagine/Capitoli: 176
  • 5.  (C) Z. Baransky, R. J. West (eds.) The Cambridge Companion to Modern Italian Culture Cambridge University Press, Cambridge, 2001 » Pagine/Capitoli: 392
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Dispense ed altri eventuali testi potranno essere distribuite/consigliati durante lo svolgimento delle lezioni.

Metodi didattici
  • Lezioni frontali (dialogate e non);
    Visione di materiale audio-video;
    Studio ed esercitazioni di gruppo con metodologia cooperative learning.


Modalità di valutazione
  • Produzione scritta e orale.
    Produzione scritta. La prova sarà suddivisa in tre parti:
    test a scelta multipla e cloze test tesi a verificare la conoscenza del lessico e la correttezza morfosintattica acquisita; lettura di un brano e completamento di un questionario a risposta chiusa per verificare la corretta comprensione del testo; breve composizione su un tema affrontato durante il corso.
    Produzione orale. La prova sarà suddivisa in due parti:
    breve lettura di un brano scelto dalla docente al momento della prova e risposte a semplici domande; esposizione di un argomento scelto dallo studente.
    Gli studenti dovranno superare entrambe le prove, pena l'invalidità dell'esame.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Nessuna