Glottologia m

  • Linguistica storica Classe: LM-14,15
  • A.A. 2014/2015
  • CFU 6, 9, 6, 12(m)
  • Ore 30, 45, 30, 45(m)
  • Classe di laurea LM-37, LM-14,15(m)
Daniele Maggi / Professore di ruolo - I fascia / Glottologia e linguistica (L-LIN/01)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Gli studenti devono aver già frequentato un corso di Glottologia o Linguistica generale. I testi classici oggetto del corso saranno comunque sia tradotti parola per parola.

Obiettivi del corso

Il corso fornisce una preparazione in glottologia di livello avanzato, ponendosi come suo scopo principale un addestramento intensivo all'applicazione dei metodi della linguistica storico-comparativa attraverso una lettura linguistica di testi da lingue indoeuropee.
I risultati dell'apprendimento saranno verificati in base: 1) alla capacità di tradurre e analizzare linguisticamente i testi oggetto del corso, con gli eventuali riferimenti comparativi sia linguistici che culturali; 2) alla capacità di organizzare un discorso su argomenti trattati nei testi in bibliografia.

Programma del corso

Contenuti: lettura linguistica di testi italiani, greci e latini, questi ultimi anche nella prospettiva della comparazione linguistica e culturale indoeuropea.

Programma del corso:
Modulo A (15 ore): Letture di testi greci: inni omerici a Artemide (il professore fornirà i testi da fotocopiare);
Modulo B (15 ore): Letture di testi italiani: da S. Quasimodo (Testi, n° 1);
Modulo C (30 ore): Letture da testi latini: dal I libro delle Storie di T. Livio (Testi, n° 2). Si considererà la struttura compositiva della narrazione relativa ai re di Roma e in particolare a Romolo alla luce dell'ideologia tripartita indoeuropea.

Programma d'esame:
6 CFU: Frequentanti: Mod. C, con le seguenti letture domestiche: studenti che hanno frequentato un corso di Glottologia: testo n° 4, cap. 3°; studenti che non hanno frequentato un corso di Glottologia: testo n° 3. Non frequentanti: testo n° 6 più testo n° 4, cap. 3°.
9 CFU: Frequentanti: Mod. A+C oppure B+C, con le seguenti letture domestiche: studenti che hanno frequentato un corso di Glottologia: testo n° 4, capp. 1° e 3°; studenti che non hanno frequentato un corso di Glottologia: testo n° 3 più testo n° 4, cap. 3°. Non frequentanti: testo n° 6 più testo n° 4, cap. 1° e 3°.
12 CFU: Frequentanti: Mod. A+B+C, con le seguenti letture domestiche: studenti che hanno frequentato un corso di Glottologia: testo n° 4 (interamente) oppure testo n° 5; studenti che non hanno frequentato un corso di Glottologia: testo n° 3 più testo n° 4, capp. 1° e 3°. Non frequentanti: testo n° 6 più testo n° 4 (interamente).

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (C) S. Quasimodo Tutte le poesie, a c. di G. Finzi Mondadori, Milano, 2003
  • 2.  (C) Tite-Live Histoire romaine Les Belles Lettres, Paris, 2012
  • 3.  (A) F. Fanciullo Introduzione alla linguistica storica il Mulino, Bologna, 2011
  • 4.  (A) P. Poccetti; D. Poli; C. Santini Una storia della lingua latina: formazione, usi, comunicazione Roma, Carocci, 2008
  • 5.  (A) M. Morani Introduzione alla linguistica greca Lincom (Lincom Europa), Muenchen, 2003
  • 6.  (A) N. La Fauci Compendio di sintassi italiana il Mulino, Bologna, 2009
Metodi didattici
  • Lezione frontale, con esercizi di traduzione in classe e impiego di materiali didattici forniti dal professore.
Modalità di valutazione
  • Esame orale, in cui gli studenti dovranno dimostrare di aver acquisito la capacità 1) di tradurre e analizzare linguisticamente i testi oggetto del corso, con gli eventuali riferimenti comparativi sia linguistici che culturali; 2) di organizzare un discorso su argomenti trattati nei testi in bibliografia.