Linguistica indo-iranica

  • A.A. 2016/2017
  • CFU 6
  • Ore 30
  • Classe di laurea L-11
Daniele Maggi / Professore di ruolo - I fascia / Glottologia e linguistica (L-LIN/01)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Buona conoscenza della grammatica dell'italiano.

Obiettivi del corso

Il corso fornisce un'informazione generale sulle problematiche relative allo studio delle lingue indoiraniche e alla loro documentazione, con un duplice obiettivo conformemente alle diverse tipologie di studenti che usufruiranno del corso: da un lato, in particolare per gli studenti di Lingue e di Mediazione linguistica, di offrire cognizioni di storie delle lingue e delle culture relative a un vasto areale asiatico che affianchino la conoscenza di lingue e culture di quel continente altrimenti fornita secondo i piani di studio; dall'altro, in particolare per gli studenti che hanno seguito o seguono un corso di Glottologia, di ampliare la base conoscitiva delle lingue appartenenti al ramo ario delle lingue indoeuropee.

I risultati dell'apprendimento saranno verificati in base alla capacità di sviluppare un discorso ordinato e argomentato sulle informazioni acquisite.

Programma del corso

Il corso verterà sulla documentazione delle lingue indoiraniche, in particolare per ciò che concerne le fasi più antiche, e sul loro contesto storico, geografico e culturale.

Programma
1) Cenni sulle lingue del subcontinente indiano e in particolare sul vedico;
2) introduzione allo studio delle lingue dell'Iran antico e alla filologia avestica;
3) illustrazione della problematica relativa alla migrazione dei parlanti lingue indo-iraniche, in connessione con le testimonianze arie in Asia Minore e il Bactria-Margiana Archaeological Complex (BMAC), e all'arizzazione dell'India nord-occidentale nei suoi aspetti sociali e linguistici.

Gli studenti non frequentanti potranno concordare con il professore un programma sostitutivo.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (C) S.W. Jamison The Rig Veda between two worlds Institut de Civilisation Indienne, Collège de France - De Boccard, Paris, 2007
Metodi didattici
  • Lezione frontale, con esercizi di comparazione fra vedico e avestico e nella prospettiva della comparazione indoeuropea.
Modalità di valutazione
  • Esame orale, in cui gli studenti si dovranno dimostrare in grado di riferire in modo ordinato e argomentato sulle tematiche generali relative a ciascuno dei tre punti previsti dal programma e di svolgere, nella prospettiva del cosiddetto problem-solving, esercizi di comparazione linguistica sugli esempi proposti in sede di lezione.

    Il voto sarà assegnato in base ai seguenti criteri: capacità di comprensione delle problematiche affrontate nel corso, accompagnata da un'adeguata consapevolezza della collocazione geografica di lingue e eventi storici; proprietà di linguaggio.