Storia della filosofia morale

  • A.A. 2018/2019
  • CFU 6
  • Ore 30
  • Classe di laurea L-5
Donatella Pagliacci / Professoressa di ruolo - II fascia / Filosofia morale (M-FIL/03)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Conoscenze di carattere generale. Disponibilità al dialogo e al confronto critico sugli
argomenti proposti.

Obiettivi del corso

Il corso intende approfondire il pensiero morale di D. Hume ripercorrendo, in
particolare, la sua riflessione intorno al tema delle emozioni. Il confronto con la
prospettiva empirista del filosofo può essere un valido termine di riferimento per
comprendere e discutere le prospettive morali con le quali il filosofo si è misurato e
quelle che, nel periodo contemporaneo, hanno instaurato un dialogo a distanza con
le tesi dell'autore. Lo studio del Trattato sulla natura umana consente di acquisire una
conoscenza dettagliata circa l'indagine condotta sull'uomo e, più in particolare, sulla
vita morale dell'uomo indagata nel suo rapporto con le passioni.
Dall'approfondimento delle tematiche humeane potranno nascere percorsi di
approfondimento individuale e di gruppo per promuovere un dibattito e un confronto
critico sui diversi argomenti oggetto del corso.

Programma del corso

Passioni, emozioni e decisioni. Il pensiero morale di D. Hume

1. La natura umana
2. Amore e odio
3. La volontà e le passioni dirette
4. Le virtù

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) D. HUME, Trattato sulla natura umana Bompiani, Milano, 2001 » Pagine/Capitoli: pp. V-XIV; 551-1219 (solo pagine pari)
  • 2.  (A) A. SANTUCCI Introduzione a Hume Laterza, Roma-Bari, 2005
  • 3.  (A) G. DELEUZE Empirismo e soggettività. Saggio sulla natura umana secondo Hume Cronocopio , Napoli, 2000 » Pagine/Capitoli: in alternativa al Testo di Lecaldano
  • 4.  (A) E. LECALDANO, Hume e la nascita dell'etica contemporanea Laterza, Roma-Bari , 2003 » Pagine/Capitoli: in alternativa al testo di Deleuze
  • 5.  (C) N. LEVY, Neuroetica. Le basi neurologiche del senso morale Apogeo, Roma-Bari , 2009
  • 6.  (C) S. POLLO, La morale della natura Laterza, Roma-Bari , 2008
  • 7.  (C) E. LECALDANO, Un'etica senza Dio Laterza, Roma-Bari , 2008
  • 8.  (C) S. MAZZONE 0 Passioni e artificio. Individuo e ordine sociale nella filosofia di David Hume Franco Angeli, Milano, 2015
  • 9.  (C) L. TURCO Lo scetticismo morale di David Hume Clueb, Bologna , 1985
  • 10.  (C) M. DAL PRA, Hume e la scienza della natura umana Laterza, Roma-Bari, 1973
  • 11.  (C) M. D. HAUSER, Menti morali. Le origini naturali del bene e del male il Saggiatore, Milano, 2010
  • 12.  (A) D. HUME, Ricerca sui principi della morale Laterza, Roma-Bari, 2009
  • 13.  (C) M. GIANI Passioni, ragione e motivazione nel Trattato di Hume, in Annali del Dipartimento di Filosofia Università di Firenze Università di Firenze , Firenze , 2006 » Pagine/Capitoli: pp. 181-226
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Gli studenti potranno scegliere uno dei due testi sulla filosofia di Hume come indicato o G. Deleuze o E. Lecaldano. Per gli studenti che fossero impossibilitati a frequentare si suggerisce lo studio del saggio di M. Giani indicato nella Bibliografia.

Metodi didattici
  • Accanto alle lezioni frontali saranno proposti percorsi di approfondimento individuale
    e di gruppo per svolgere lezioni dialogate.
Modalità di valutazione
  • L'esame finale sarà svolto in forma orale per accertare le conoscenze acquisite. Nella
    valutazione dell'esame orale verranno in particolare tenuti in considerazione i
    seguenti indicatori:
    a) correttezza e completezza delle informazioni;
    b) correttezza, proprietà e consequenzialità nell'uso del linguaggio;
    c) capacità di elaborazione critica delle conoscenze.