Economia regionale e urbana

  • A.A. 2019/2020
  • CFU 6
  • Ore 40
  • Classe di laurea L-18
Eleonora Cutrini / Professoressa di ruolo - II fascia / Economia applicata (SECS-P/06)
Dipartimento di Economia e Diritto
Prerequisiti

Lo studente deve conoscere i principi base dell'economia politica.

Obiettivi del corso

Al termine del corso, lo studente che avrà superato l'esame di Economia regionale e urbana avrà raggiunto i seguenti obiettivi formativi:
Conoscenza e comprensione
- delle principali teorie economiche che spiegano le scelte localizzative di imprese e individui sul territorio e nelle aree urbane
- dei approcci concettuali che spiegano la crescita e lo sviluppo di un territorio o una città
Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
- Nell'analizzare i profili territoriali dello sviluppo economico italiano
- Nel valutare i possibili riflessi del cambiamento strutturale sulle economie locali
Abilità comunicative, autonomia di giudizio e capacità di apprendimento: L'utilizzo di banche dati e casi reali, le spiegazioni teoriche e l'attività di discussione in aula permetteranno agli studenti di migliorare il loro spirito critico nell'interpretazione delle evidenze empiriche, le loro capacità di apprendimento e di esposizione.

Programma del corso

1) Basi teoriche
- I contributi fondamentali sulla localizzazione delle attività economiche
- Le principali teorie sullo sviluppo economico regionale
- Fondamenti e sviluppi teorici dell'economia urbana
- I modelli interpretativi sullo sviluppo dei sistemi produttivi locali
- Mutamenti strutturali: terziarizzazione dei sistemi economici e le sue implicazioni territoriali

2) Aspetti empirici
- Sviluppo economico e territorio nell'esperienza italiana: La distribuzione delle attività economiche in Italia e nelle Marche
- Analisi del PIL, dei settori produttivi e dell'imprenditorialità a livello regionale
- Cambiamento strutturale, qualità istituzionale e disparità regionali

3) Le politiche europee per la coesione e lo sviluppo regionale

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) R. Capello Economia regionale Il Mulino, Bologna, 2015
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Ulteriori materiali saranno indicati dalla docente durante il corso.

Metodi didattici
  • Il corso prevede lezioni frontali, presentazione di casi esplicativi ed esercitazioni in gruppo. Gli studenti saranno incoraggiati a partecipare attivamente alle lezioni, discutendo le loro opinioni e mostrando capacità di discussione, motivazione e reciproco scambio di idee con gli altri studenti. A tal fine, i lavori di approfondimento, individuali o di gruppo, saranno oggetto di valutazione.
Modalità di valutazione
  • La prova d'esame è scritta e prevede tre quesiti a risposta aperta volti ad accertare il
    livello di conoscenza acquisito sulle tematiche affrontate durante il corso.
    Ulteriori modalità di valutazione che potranno essere utilizzate:
    - Ricerche individuali
    - Presentazioni da parte degli studenti
    - Esercitazioni
    La valutazione finale si basa sugli esiti della prova scritta e tiene conto delle eventuali
    tesine presentate dagli studenti durante il corso nonché delle esercitazioni svolte a
    lezione
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese