Diritto delle pubbliche amministrazioni

  • A.A. 2016/2017
  • CFU 8, 8(m)
  • Ore 40, 40(m)
  • Classe di laurea LM-19, L-36(m)
Elisa Scotti / Professore di ruolo - II fascia / Diritto amministrativo (IUS/10)
Dipartimento di Scienze Politiche, della Comunicazione e delle Relazioni Internazionali
Prerequisiti

Diritto pubblico o diritto costituzionale e diritto amministrativo generale

Obiettivi del corso

Obiettivi formativi: Conoscenza degli aspetti operativi del diritto delle amministrazioni
pubbliche, con particolare riguardo ai beni pubblici, alle reti, alla responsabilità
dell'amministrazione, ai servizi pubblici, ai contratti nonché alla digitalizzazione
dell'amministrazione e alle sue funzioni nella società della comunicazione digitale.

Risultati: Apprendimento del metodo di applicazione dei principi generali dell'azione
amministrativa a questi specifici settori, considerati, in un'ottica non solo nazionale,
sia dal punto di vista dell'amministrazione che dal punto di vista del cittadino e
dell'impresa. Capacità di applicare questo metodo nell'ambito di strutture
organizzative complesse, nazionali e internazionali, e nell'ambito delle nuove
problematiche poste dalla rivoluzione digitale e dalle reti informatiche.

Programma del corso

Il corso espone in modo sistematico le parti speciali del diritto amministrativo e
l'applicazione, in tali ambiti, dei principi fondamentali dell'azione amministrativa nazionali,
comunitari e internazionali. In particolare ne costituiscono oggetto:il diritto dei beni
pubblici e delle reti; la digitalizzazione dell'amministrazione e alle sue funzioni
nella società della comunicazione digitale; la privatizzazione del patrimonio pubblico, i
servizi pubblici e i processi di liberalizzazione, la responsabilità della p.a. e del
funzionario, l'evoluzione del ruolo dell'amministrazione e dei suoi compiti, soprattutto in
campo economico e nell'ambito della rivoluzione digitale, l'attività consensuale della p.a.,
le
procedure di negoziazione pubblica.
Le implicazioni dei processi di digitalizzazione con particolare riguardo alla protezione dei
dati personali e all'agenda digitale sarà, in particolare, tema di trattazione
interdisciplinare.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) F.G. Scoca (a cura di) Manuale di diritto amministrativo Giappichelli, Torino, 2015 » Pagine/Capitoli: parti V, VI, VII,VIII, IX
  • 2.  (A) AA.VV. Codice breve amministrativo Simone, Napoli, 2016
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Nel corso delle lezioni verranno distribuiti ulteriori materiali didattici.

Programma da 6 CFU: F.G.Scoca (a cura di), Manuale di diritto amministrativo, ult. edizione, Giappichelli, 2015, parti V, Vi e VIII
Ulteriori materiali integrativi verranno distribuiti nel corso delle lezioni.
La lettura del manuale andrà affiancata dalla consultazione del codice breve amministrativo.

Non frequentanti: per ulteriori approfondimenti si consiglia la consultazione di Mazzarolli-Pericu-Romano-Roversi Monaco -Scoca, Diritto amministrativo, Monduzzi, 2005: Vol. I, p. 895-926; Vol. II pp.1-250, 283-350 (il testo è disponibile nella biblioteca del dipartimento) o di prendere contatti con il docente per l'indicazione di ulteriori materiali.

Programma da 8 CFU:
F.G.Scoca (a cura di), Manuale di diritto amministrativo, ult. edizione, Giappichelli, 2015
prt, V, VI, VII,VIII, IX
Mazzarolli-Pericu-Romano-Roversi Monaco -Scoca, Diritto amministrativo, Monduzzi, 2005: Vol. I, Introduzione (il testo è disponibile nella biblioteca del dipartimento).
Ulteriori materiali integrativi verranno distribuiti nel corso delle lezioni.
La lettura del manuale andrà affiancata dalla consultazione del codice breve amministrativo.

Non frequentanti: per ulteriori approfondimenti si consiglia la consultazione di Mazzarolli-Pericu-Romano-Roversi Monaco -Scoca, Diritto amministrativo, Monduzzi, 2005: Vol. I, p. 895-926; Vol. II, pp. 1-350.
La lettura del manuale andrà affiancata dalla consultazione del codice breve amministrativo.

Metodi didattici
  • didattica frontale
    didattica dialogata
    analisi di casi giurisprudenziali
Modalità di valutazione
  • esame orale


    Il suo scopo è determinare il livello di conoscenza, comprensione capacità di fare e
    capacità critica
    acquisiti nella materia
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

inglese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

inglese