Diritto europeo dell'ambiente e dell'energia

  • Diritto dell'ambiente e dell'energia Classe: LM-62
  • A.A. 2017/2018
  • CFU 8, 8(m)
  • Ore 40, 40(m)
  • Classe di laurea LM-62, LM-62(m)
Elisa Scotti / Professore di ruolo - II fascia / Diritto amministrativo (IUS/10)
Dipartimento di Scienze Politiche, della Comunicazione e delle Relazioni Internazionali
Prerequisiti

diritto pubblico o diritto costituzionale

Obiettivi del corso

Conoscenza delle linee fondamentali del diritto dell'ambiente nazionale, europeo ed
internazionale.
Conoscenza delle principali discipline di settore (energia, acqua, rifiuti, inquinamento
elettromagnetico).

Apprendimento del metodo di coordinamento e di integrazione delle problematiche
ambientali con lo sviluppo economico, territoriale e sociale. Capacità di comprendere e interpretare
le più importanti trasformazioni del panorama globale, nonché la complessa governance
organizzativa ambientale, locale e internazionale.

Programma del corso


Il corso intende fornire principi e nozioni essenziali del diritto dell'ambiente, come risultante
dall'intersecarsi dei sistemi di governace nazionale, eurounitario e internazionale.
Esso illustra inoltre le interrelazioni tra ambiente, territorio, sviluppo economico e diritti umani.
In questa prospettiva sono analizzate le principali discipline discipline di settore che toccano temi di
maggiore attualità quali il cambiamento climatico, l'inquinamento atmosferico, la gestione dei rifiuti,
le risorse idriche e la lotta alla desertificazione, la gestione del rischio ambientale (con particolare
riferimento al rischio sismico e idrogeologico), il danno ambientale e le bonifiche dei siti inquinati.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) . Codice dell'ambiente-editio minor Esselibri/Simone, Napoli, 2008
  • 2.  (A) Giampaolo Rossi Diritto dell'ambiente Giappichelli, Torino , 2008 » Pagine/Capitoli: per 8 cfu: tutto; per 6 cfu I e II parte
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Informazioni generali:
Il codice dell'ambiente non è oggetto di studio ma di consultazione nello studio del manuale.
Nel corso delle lezioni e delle esercitazioni verranno forniti ulteriori materiali di approfondimento.

Metodi didattici
  • Didattica frontale
    Didattica interattiva
Modalità di valutazione
  • esame orale
    I frequentanti saranno valutati anche sulla base di prove intermedie e di un facoltativo lavoro di
    ricerca che possono decidere di svolgere avvalendosi della guida del docente.

    La valutazione mira a a determinare il livello di conoscenza, comprensione, capacità di
    fare e capacità critica acquisiti nella materia.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

inglese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

inglese