Economia del lavoro

  • A.A. 2016/2017
  • CFU 8
  • Ore 40
  • Classe di laurea LM-62
Enzo Valentini / Professore di ruolo - II fascia / Politica economica (SECS-P/02)
Dipartimento di Scienze Politiche, della Comunicazione e delle Relazioni Internazionali
Prerequisiti

Conoscenze base di Microeconomia e Macroeconomia

Obiettivi del corso

ObiettivI: Acquisire una conoscenza approfondita del funzionamento del mercato
del lavoro, che possa fornire, in prospettiva, anche gli elementi necessari all'analisi
dei problemi e all'implementazione di politiche economiche;

Risultati attesi: alla fine del corso, gli studenti sapranno interpretare modelli micro
e macroeconomici relativi al mercato del lavoro. Tale approccio modellistico potrà
essere calibrato in funzione dei sistemi territoriali, pur nella consapevolezza della
complessità del sistema socio-economico UE.
Alla fine del corso gli studenti saranno in grado di intepretare rapporti economici
prodotti da organismi internazionali e non, con particolare riferimento a quelli
relativi al mercato del lavoro.
In particolare, gli studenti dovranno acquisire familiarità con le analisi volte a
misurare l'integrazione economica sul piano delle diseguaglianze nel benessere.

Programma del corso

- Offerta di lavoro
- Offerta di lavoro nel tempo, produzione familiare e natalità
- Domanda di lavoro
- L'equilibrio nel mercato del lavoro
- Differenziali salariali compensativi
- Il capitale umano
- Distribuzione del salario
- Mobilità del lavoro
- La discriminazione del mercato del lavoro
- I sindacati
- Incentivi salariali
- Disoccupazione

Approfondimenti:
- Modello NAIRU
- Crisi economica e mercato del lavoro
- Migrazioni e mercato del lavoro
- Oltre il paradigma neoclassico: reciprocità e teoria dei contratti
- Meritocrazia/Mobilità intergenerazionale

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) George J. Borjas Economia del Lavoro Francesco Brioschi, Milano, 2010
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Dispense a cura del docente.
Le dispense saranno distribuite, a richiesta, anche agli studenti non frequentanti.

Metodi didattici
  • Didattica frontale, Didattica dialogata, Lettura collettiva di rapporti economici;
    Il libro di testo sarà accompagnato da dispense del docente, con
    particolare riferimento alla presentazione di dati che descrivono l'andamento più
    recente del mercato del lavoro
Modalità di valutazione
  • La prova d'esame è scritta, con domande aperte. Normalmente, lo studente troverà
    tre domande, con l'obbligo di rispondere solo a due.
    Al di là della verifica delle nozioni che lo studente dovrebbe aver acquisito durante il
    corso, sarà valutata positivamente la capacità di esprimere concetti e teorie in modo
    organico e strutturato, evidenziando non solo la capacità di comprensione dello
    studente, ma anche quella espositiva e critica.
    L'utilizzo di formalizzazioni matematiche nelle risposte non è indispensabile per il
    superamento della prova, ma è utile a raggiungere le valutazioni più elevate.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese