Traduzione multimediale - lingua cinese

  • A.A. 2018/2019
  • CFU 6
  • Ore 30
  • Classe di laurea LM-38
Frine Beba Favaloro / Professoressa a contratto
Prerequisiti

Lo studente dovrà aver sostenuto con esito positivo gli esami della prima annualità di
Lingua cinese magistrale.
Dovrà avere competenza delle principali funzioni linguistiche e comunicative del cinese ed
agilità nella produzione scritta in italiano.
Dovrà essere in grado di utilizzare con scioltezza dizionari bilingue (cinese/italiano e
cinese/inglese) e monolingue, nonché enciclopedie, sia in forma cartacea che su
piattaforma digitale, offline e online.
Una conoscenza degli elementi di base della storia e della cultura cinese è vivamente
consigliata, specialmente per quanto concerne il periodo a partire dalla fondazione della
RPC.

Obiettivi del corso

Obiettivo del corso è di portare lo studente ad una competenza linguistica e traduttiva equivalente al livello 5 del certificato di conoscenza del cinese HSK. A conclusione del percorso, si prevede che lo studente abbia raggiunto una competenza passiva di circa 2500 vocaboli e che sappia trasporre con agilità in italiano le strutture grammaticali, formulaiche e discorsive caratteristiche del cinese. I contenuti del corso saranno tratti da testi e produzioni multimediali relativi ai settori del cinema e del web cinese, che verranno affrontati sul piano della traduzione e poi della trasposizione mediale, attraverso l'utilizzo di programmi di sottotitolaggio e piattaforme per la creazione di pagine web. Il corso si propone anche di sviluppare la competenza di produzione scritta in cinese, partendo dai contenuti affrontati nelle traduzioni dal cinese e prevedendo una competenza attiva di 1500 vocaboli. #

Programma del corso

Le lezioni saranno dedicate alla traduzione e discussione di testi delle seguenti tipologie:
1. articoli online e post di blog,
2. sceneggiature cinematografiche.
Oltre che dal punto di vista linguistico, i testi affrontati saranno anche analizzati in relazione
a quegli elementi specifici del medium, del cotesto e del contesto, la cui comprensione è
essenziale ai fini di una appropriata resa in italiano.
Il lavoro di traduzione sarà seguito dalla creazione di un sito o di un blog che simuli la
localizzazione, per il materiale web, e dall'inserimento di sottotitoli attraverso apposito
programma, per le sceneggiature.
La frequenza delle lezioni del lettore, con cui saranno affrontati testi di argomento affine,
con particolare attenzione allo sviluppo delle competenze di produzione scritta, viene
considerata imprescindibile.
I testi o le tracce per la produzione scritta saranno forniti dalla docente.
Oltre alle prove finali comuni, gli studenti non frequentanti dovranno concordare delle
consegne propedeutiche equivalenti ai lavori svolti in aula.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Hodge B., Louie K. "Breaking the square: film and representations of China", in The Politics of Chinese Language and Culture: The Art of Reading Dragons (Culture and Communication in Asia) Routledge, Londra , 2005 » Pagine/Capitoli: pp.145-172
  • 2.  (A) Cho, S-E., "Basic Concepts in the Theory of Audiovisual Translation", in Journal of British & American Studies Hankuk University of Foreign Studies, Hankuk , 2004 » Pagine/Capitoli: pp.377-395
  • 3.  (C) AA.VV. Xiandai Hanyu Cidian Shangwu Yinshuguan, Shanghai, 2005
  • 4.  (C) Casacchia G.? Bai Y. Grande dizionario cinese italiano Cafoscarina, Venezia, 2013
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Diversi materiali audio-visuali e di critica della traduzione saranno forniti direttamente dal docente nel corso delle lezioni.

Metodi didattici
  • Il corso prevede la traduzione a vista da realizzare in classe e una resa in italiano
    individuale da preparare in modo autonomo e da utilizzare per le consegne che verranno
    richieste durante il corso (creazione di un sito web; sottotitolaggio di un frammento di
    film). Particolare attenzione sarà data alle proposte traduttive, personali e motivate, da
    parte degli studenti.
    Verranno inoltre proposte esercitazioni di produzione scritta in lingua cinese, su
    argomenti affini, rispetto a cui gli studenti potranno anche presentare proposte di
    interesse collettivo. Le composizioni verranno poi discusse con la docente sotto il profilo
    grammaticale e argomentativo.
    Il corso prevede l'utilizzo di supporti multimediali, videoproiettore, materiale audio-video,
    PC, programmi di scrittura, webmastering facilitato e sottotitolaggio.
Modalità di valutazione
  • Le competenze acquisite saranno verificate attraverso una prova scritta di quattro ore
    strutturata nel seguente modo:
    a. traduzione dal cinese di uno o più testi appartenenti ai generi affrontati durante il
    corso;
    b. sottotitolaggio
    c. prova di composizione in cinese di un testo appartenente ad uno dei generi affrontati
    durante il corso.
    Il voto sarà assegnato sulla base dei seguenti criteri: capacità di tradurre in maniera
    soddisfacente un testo; proprietà di linguaggio in lingua italiana e cinese; competenza
    tecnica nell'uso dei programmi utilizzati durante il corso.
    Le tre prove peseranno sul voto finale in egual misura.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Cinese, inglese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Cinese