Estetica

  • Estetica Classe: L-5
  • Estetica Classe: L-11
  • A.A. 2017/2018
  • CFU 8, 6(m)
  • Ore 40, 30(m)
  • Classe di laurea L-20, L-5(m), L-11(m)
Filippo Focosi / Professore a contratto
Prerequisiti

Nessuno

Obiettivi del corso

Il corso ha l'obiettivo di analizzare il dibattito novecentesco e contemporaneo sulla definizione
dell'arte, sul rapporto tra forma e contenuto di un'opera, sull'importanza dell'arte per la storia
umana, individuale e collettiva.
Per quanto concerne i risultati di apprendimento attesi, ci si attende che gli studenti acquisiscano
gli strumenti concettuali necessari a comprendere il rapporto tra classificazione, interpretazione e
valutazione delle opere d'arte e a padroneggiare il lessico critico-artistico in relazione ai
mutamenti occorsi nelle dinamiche di produzione e recezione nei diversi ambiti artistici
(comprendenti arti visive, musica, narrativa, cinema, fotografia).

Programma del corso

A partire da una ricostruzione storica del problema della definizione dell'arte nel Novecento, verrà
approfondito il percorso estetologico di uno dei principali filosofi contemporanei di marca
analitica, lo
statunitense Jerrold Levinson, la cui recente antologia in italiano raccoglie alcuni tra i suoi
principali
saggi di estetica. Le tre parti del volume consentono di affrontare temi di grande importanza e
attualità, quali nell'ordine: 1) La natura dell'arte nel suo rapporto con la storia (che cos'è l'arte?
Come facciamo a distinguere un'opera d'arte da un artefatto o evento di altro genere? In che
modo
lo sviluppo storico-culturale condiziona l'interpretazione?). 2) La natura delle proprietà estetiche e
il
lessico della critica d'arte (che significato hanno i termini con cui descriviamo il nostro rapporto
con
le opere d'arte, quali regole ne sono alla base, quale grado di oggettività possiedono?). 3) La
relazione che l'arte intrattiene con la sfera affettiva e valoriale umana.

Non ci sono distinzioni per fasce di CFU e frequentanti/non frequentanti

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Jerrold Levinson Arte, critica e storia. Saggi di estetica analitica. Aesthetica, Palermo, 2011 » Pagine/Capitoli: pp. 268
  • 2.  (A) Nigel Warburton La questione dell'arte Einaudi, Torino, 2004 » Pagine/Capitoli: 132 pp.
  • 3.  (C) Filippo Focosi Dalla storia all'opera. Nuovi percorsi verso al definizione dell'arte Eum, Macerata, 2012 » Pagine/Capitoli: 316 pp.
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Gli studenti sono chiamati a prepararsi sui due testi adottati (Levinson, Warburton). Il testo di F. Focosi è facoltativo.
Non vi è distinzione di programma per fasce di crediti, né per frequentanti/non frequentanti. Durante il corso, saranno resi disponibili alcuni schemi delle lezioni in ppt sulla pagina del docente. Si consiglia ai non frequentanti di ricercare le immagini (o alcune fonti) della maggior parte delle opere citate nei testi in programma.

Metodi didattici
  • Lezioni frontali dialogate; proiezione di materiali audio-visivi e di schemi concettuali; analisi e
    commento di testi critici e culturali.
    Le presentazioni ppt delle lezioni saranno rese disponibili nella pagina docente per tutti gli
    studenti
    (frequentanti e non) a fine corso.
    Per gli studenti iscritti ai servizi aggiuntivi di didattica on-line, oltre alle presentazioni in ppt,
    saranno
    rese disponibili le audioregistrazioni delle lezioni.
Modalità di valutazione
  • Interrogazione orale attraverso domande che accertino la conoscenza e la comprensione, da
    parte
    dello studente, delle tematiche affrontate a lezione e contenute nei testi di riferimento.
    Saranno valutate e apprezzate anche la capacità espositiva dello studente, la proprietà di
    linguaggio,
    e un certo grado di elaborazione critica dei contenuti appresi.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

inglese