Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Home Francesca Raffi Didattica 2018/2019 Traduzione per la comunicazione internazionale - lingua inglese

Traduzione per la comunicazione internazionale - lingua inglese - Mod. b "strumenti e tecnologie per la traduzione specialistica"

  • A.A. 2018/2019
  • CFU 6
  • Ore 30
  • Classe di laurea LM-38
Francesca Raffi / Professoressa a contratto
Prerequisiti

Ottima conoscenza dell'inglese (livello C1 CEFR) e dell'italiano, buone competenze
traduttive tra l'inglese e l'italiano per tipologie testuali appartenenti a diversi ambiti
specialistici. Nozioni basilari di utilizzo del computer e dimestichezza con i programmi
più comunemente diffusi per la videoscrittura e la navigazione in Internet.

Obiettivi del corso

Il modulo intende fornire un quadro del ruolo svolto dalla tecnologia nel lavoro dei
traduttori professionisti, presentando una gamma di risorse online e strumenti
informatici utilizzabili per la traduzione specialistica. Gli studenti apprenderanno le
principali funzionalità di diversi strumenti tecnologici attualmente a disposizione dei
traduttori e verranno preparati a valutarne le potenzialità e i limiti, in modo da
poterne usufruire consapevolmente in contesti professionali.

Programma del corso

CONTENUTI DEL CORSO

La presentazione di una serie di risorse online e strumenti informatici disponibili per
la traduzione specialistica verrà accompagnata da esemplifi cazioni pratiche dei loro
principali utilizzi. Tramite una riflessione critica sul ruolo svolto dalla tecnologia
informatica nel lavoro dei traduttori professionisti verranno messi a fuoco i vantaggi e
i potenziali problemi che essa presenta.

PROGRAMMA

Le lezioni del modulo presentano una gamma di risorse online e strumenti informatici
utilizzabili per la traduzione specialistica.
Verrà discusso l'impiego di Internet come punto di partenza per documentarsi a
livello linguistico ed enciclopedico, illustrando tecniche di ricerca avanzata e strategie
per il reperimento di informazioni in più lingue (concentrandosi in particolare sulla
coppia linguistica inglese-italiano) tramite motori di ricerca e ricorrendo a una serie di
risorse disponibili in rete, quali ad esempio banche dati terminologiche, dizionari
specialistici, glossari settoriali, forum di discussione e mailing list per traduttori e
interpreti, ecc. Saranno poi analizzati i vantaggi dell'utilizzo di corpora linguistici
elettronici per la traduzione, e in particolare per la traduzione specialistica, con
un'illustrazione delle principali modalità per costruirli, anche in maniera semi-
automatica, e consultarli, facendo ricorso a una serie di corpora monolingui e
multilingui di varia natura (generali e specialistici, pre-compilati e costruiti ad-hoc
dagli studenti, paralleli e paragonabili, consultabili online tramite interfaccia web,
ecc.).Verranno quindi trattati principi e vantaggi che caratterizzano i sistemi di
traduzione assistita dal computer, presentando alcuni dei principali programmi di
memorie di traduzione e gestione terminologica informatizzata, commerciali e non.
Infine, sarà proposta un'introduzione alla traduzione automatica, con particolare
riferimento alle principali architetture dei relativi sistemi (basati su regole e su
approcci statistici) e alle modalità di impiego di questi programmi in contesti
industriali e istituzionali per la produzione efficiente di documentazione multilingue
(con un approfondimento delle tecniche di pre-editing, post-editing e scrittura
controllata).

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) H. SOMERS  Computers and Translation: a Translator's Guide John Benjamins John Benjamins, Amsterdam/Philadelphia, 2003
  • 2.  (C) BERSANI BERSELLI G Usare la Traduzione Automatica CLUEB, Bologna, 2012
  • 3.  (C) BOWKER L. Computer-aided Translation Technology: a Practical Introduction University of Ottawa Press, Ottawa , 2002
  • 4.  (C) BOWKER L., PEARSON J. Working with Specialized Language: a Practical Guide to Using Corpora Routledge, London, 2002
  • 5.  (C) ZANETTIN F. Translation-Driven Corpora: Corpus Resources for Descriptive and Applied Translation Studies St. Jerome, Manchester, 2012
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Il testo adottato (A) verrà utilizzato interamente. Maggiori informazioni circa capitoli e paragrafi verranno fornite nel corso delle lezioni. Tramite la pagina web ufficiale del modulo verranno inoltre rese disponibili dispense con i materiali utilizzati durante le lezioni e attività ed esercizi da svolgere autonomamente, con opportune integrazioni effettuate durante lo svolgimento delle lezioni.

Metodi didattici
  • Lezioni partecipate dagli studenti, esercitazioni svolte autonomamente dagli studenti
    e discusse a lezione.
Modalità di valutazione
  • L'esame scritto finale, in lingua inglese, comporterà la verifica dell'acquisizione dei
    contenuti presentati nel modulo in merito all'impiego di una gamma di strumenti e
    tecnologie applicabili alla traduzione specialistica per la coppia di lingue inglese-
    italiano. Gli studenti dovranno rispondere in forma scritta a una serie di domande
    aperte (da scegliere tra una rosa di opzioni); l'esame sarà valutato in base alla
    correttezza tecnica dei contenuti, all'esaustività delle risposte rispetto allo spazio
    disponibile e alla chiarezza dell'esposizione, tenendo conto della qualità complessiva
    dell'inglese scritto utilizzato dagli studenti.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Inglese