Diritto del commercio internazionale

  • A.A. 2017/2018
  • CFU 6
  • Ore 30
  • Classe di laurea L-12
Fabio Pucciarelli / Professore a contratto
Prerequisiti

Nessuno

Obiettivi del corso

Acquisizione di un bagaglio culturale idoneo al conseguimento di una organica visione
di insieme della materia in oggetto, anche nell'ottica della prestazione di un'attività di
traduzione più consapevole e quindi più tecnica e qualificata.

Programma del corso

CONTENUTI:

Trattazione ed analisi degli attori e delle fonti principali del diritto del commercio internazionale. Studio degli istituti giuridici basilari di rilevanza internazionale in campo economico-imprenditoriale in ambito privatistico.

PROGRAMMA 6 CFU frequentanti e non:

1. Il commercio Internazionale fino alla seconda Guerra Mondiale. L'ordine economico mondiale del Secondo Dopoguerra.
2. Gli attori del commercio Internazionale: Il FMI. La BIRS. Il WTO.
3. Le organizzazione internazionali ad ambito regionale e gli operatori non statali.
4. Le fonti: Convenzioni e Trattati Internazionali; la Lex Mercatoria;
5. (segue) : I Principi Unidroit e gli INCOTERMS 2010 CCI.
6. Il contratto Internazionale. La formazione e la legge applicabile
7. La compravendita internazionale
8. Mezzi di pagamento e garanzie di adempimento
9. Il trasporto internazionale
10. Gli investimenti e la condizione giuridica dello straniero in Italia

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (C) Galgano-Marrella Diritto del Commercio Internazionale Cedam, Padova, 2011 » Pagine/Capitoli: Parti relative agli argomenti trattati
  • 2.  (A) Campanale Diritto del Commercio Internazionale e Normativa Comunitaria Giuffrè, Milano, 2005 » Pagine/Capitoli: 1-55 e 117-136
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Dispense integrative distribuite a lezione per programma da 6 CFU per frequentanti e non.

Metodi didattici
  • Lezioni frontali dialogate.
Modalità di valutazione
  • Prova finale a basso livello di strutturazione (interrogazioni volte a verificare e valutare
    il grado di correttezza e completezza delle informazioni e delle conoscenze acquisite.
    Possibile prova intermedia strutturata (test a scelta multipla) per la verifica di
    conoscenze acquisite in ordine a specifiche parti del programma del corso.