Ermeneutica filosofica

  • A.A. 2015/2016
  • CFU 6
  • Ore 30
  • Classe di laurea L-5
Fabiola Falappa / Professore a contratto
Prerequisiti

Nessuno

Obiettivi del corso

Obiettivo del corso è introdurre alla lettura e interpretazione del testo filosofico, con particolare attenzione alle sue forme e alla sua terminologia e di approfondire inoltre lo statuto e i compiti dell'ermeneutica filosofica, nonché la conoscenza degli elementi essenziali della storia del pensiero ermeneutico.

Programma del corso

Il corso, il cui titolo è "La comprensione metafisica della libertà nella filosofia di Schelling. Un percorso dall'idealismo all'ermeneutica del mito", si propone due ordini di finalità.
Il primo - di tipo metodologico - è quello volto a presentare, approfondire e discutere criticamente la questione della capacità della filosofia di dare conto dell'esperienza metafisica dell'uomo per come è concepita nel pensiero di Friedrich Whilhelm Joseph Schelling. Il pensiero schellinghiano sarà studiato come modello paradigmatico della transizione della filosofia dall'idealismo a una prospettiva interpretativa aperta all'eccedenza dell'Assoluto. In tal senso si verificheranno la legittimità e la fecondità di un'ipotesi di lettura che coglie nella dinamica evolutiva dell'opera di Schelling il rivelarsi di un orientamento ermeneutico che scaturisce da una serie di svolte anti-idealiste e anti-razionaliste operate da questo autore. In una simile ottica, lo scopo ulteriore della ricerca al centro dell'interesse del corso sarà quello di evidenziare il senso della filosofia schellinghiana collocandola nel quadro della maturazione di quella che nel Novecento sarà intesa come la "svolta ermeneutica".
Il secondo ordine di finalità - di tipo insieme metafisico, antropologico ed etico - riguarda la possibilità di esplorare la questione della libertà, della sua portata ontologica, della sua implicazione nel rapporto tra l'uomo e l'Assoluto così come nell'alternativa tra il bene e il male. Si tratterà quindi di imparare a riconoscere il volto metafisico (e non solo psicologico, esistenziale o politico) della libertà. L'itinerario peculiare di Schelling consentirà, contestualmente, di scoprire anche il valore metafisico dell'amore e di studiare un paradigma di filosofia della riconciliazione diverso dal celebre paradigma delineato nella dialettica di Hegel.



Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) F.W.J. Schelling Ricerche filosofiche sull'essenza della libertà umana Bompiani, Milano, 2007
  • 2.  (A) F.W.J. Schelling Filosofia della rivelazione Bompiani, Milano, 2002 » Pagine/Capitoli: Lezioni 4/5/14/15/16/17/24//26/27
  • 3.  (C) M. Heidegger Schelling. Il trattato del 1809 sull'essenza della libertà umana Guida editori, Napoli , 1994
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

In portineria verranno lasciati degli schemi delle lezioni del corso.
I non frequentati non devono portare materiale aggiuntivo rispetto ai frequentanti.

Metodi didattici
  • - Lezioni frontali dialogate
    - Lettura e interpretazione diretta dei testi scelti
Modalità di valutazione
  • Saranno valutate le competenze circa i contenuti del corso, l'adeguata conoscenza sia degli argomenti trattati sia del linguaggio tecnico e specifico dell'autore, nonché la capacità di rielaborare criticamente gli argomenti studiati.