Lingua e traduzione francese i (MZ) - Mod. b "prassi traduttiva "

  • A.A. 2017/2018
  • CFU 6
  • Ore 30
  • Classe di laurea L-12
Federica Spinella / Professoressa a contratto
Prerequisiti

Il corso prevede una conoscenza della lingua francese pari al livello B1 del Quadro
Europeo di riferimento. Il corso non prevede competenze pregresse in ambito
traduttivo

Obiettivi del corso

Il corso intende fornire agli studenti gli strumenti necessari per apprendere le tecniche
di base della traduzione. In particolare attraverso lo sviluppo delle conoscenze
lessicali, grammaticali e sintattiche della lingua francese e l'acquisita consapevolezza
delle competenze tecnico-linguistiche necessarie per affrontare la traduzione di un
testo si vuole preparare lo studente a poter svolgere l'attività di traduttore

Programma del corso

Il corso è suddiviso in una parte teorica e in una parte pratica di traduzione di frasi o
brevi testi generalistici dall'italiano al francese. La parte pratica sarà preponderante e
sarà finalizzata ad esporre possibili soluzioni ai più comuni problemi traduttivi cui può
incorrere un traduttore italofono nel tradurre in lingua francese. La parte teorica ha lo
scopo di rendere il futuro traduttore consapevole delle differenze del comportamento
linguistico delle due lingue-culture e di fargli acquisire la capacità di passare da una
lingua all'altra senza interferenze sulla lettura del testo di arrivo.








Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (C) C.J. Podeur La pratica della traduzione: dal francese in italiano, dall'italiano in francese Liguori, Napoli, 1993
  • 2.  (C) C.F. Mouillet Zanetti, M. Carzacchi Fonda L'acrobatraducteur. Réflexions et exercices grammaticaux pour la tradution italien-français Aracne, Roma, 2006
  • 3.  (C) M.-F. Merger, L. Sini Côte à Côte: préparation à la traduction de l'italien au français La Nuova Italia, Firenze, 2002
  • 4.  (A) P. Scavée , P. Intravaia Traité de stylistique comparée du français et de l'italien Didier, Bruxelles , 1979
  • 5.  (C) F. Bidaud Nouvelle grammaire du français pour italophones Utet Università, Torino, 2008
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Altri documenti o indicazioni bibliografiche per la prova orale verranno resi disponibili durante il corso. Si prega di consultare la pagina docente per il programma d'esame definitivo.

Metodi didattici
  • Lezioni frontali, esercitazioni di gruppo, proposte di traduzione degli studenti e
    correzione.
Modalità di valutazione
  • L'esame prevede una prova scritta di traduzione di brevi testi dall'italiano al francese
    (thème) con la finalità di valutare l'acquisizione delle regole grammaticali di base e
    l'abilità di passare dalla lingua L1 alla lingua L2 senza interferenze della lingua L1 (15
    e 6 cfu) e una prova orale (solo 15 cfu) in lingua francese e finalizzata a valutare
    l'acquisizione delle abilità comunicative in lingua e il contenuto del testo in programma
    P. Scavée, P. Intravaia Traité de stylistique comparée du français et de l'italien Didier,
    Bruxelles, 1979.
    Il voto verrà assegnato sulla base dei seguenti criteri: correttezza grammaticale e
    proprietà espressiva scritta e orale, acquisizione delle abilità comunicative e del lessico
    appropriato, conoscenza delle tematiche affrontate durante il corso o comunque
    contenute nel programma.

Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Francese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Francese