Organizzazione aziendale

  • A.A. 2014/2015
  • CFU 9
  • Ore 60
  • Classe di laurea L-18
Federico Niccolini / Professore esterno
Prerequisiti

Economia Aziendale

Obiettivi del corso

Il corso intende fornire strumenti per interpretare le dinamiche organizzative e
competitive con riferimento agli scenari competitivi attuali e prospettici.
Il corso si propone, inoltre, di arricchire le conoscenze e le capacità organizzative
degli studenti, con particolare riguardo ai temi della struttura, strategia, cultura
organizzative e delle reti inter-organizzative.
Il corso offre alcuni spunti di riflessione sul rapporto tra le caratteristiche
organizzative e le necessità derivanti dal posizionamento competitivo in contesti
globali.

Programma del corso

Il ruolo dell'organizzazione aziendale nella gestione dell'azienda privata, pubblica
e non profit. Capacità organizzative distintive. Evoluzione del pensiero
organizzativo. La metafora, il modello e il paradigma meccanicistico. Lo Scientific
Management. Il modello organico. Teoria dei sistemi aperti. Dimensioni della
progettazione organizzativa. La configurazione organizzativa. Le strategie
organizzative. Il fine - La missione e la visione. Gli obiettivi. Le principali
tipologie strategiche. Strategie di Porter e strategie di Miles e Snow. Il rapporto
strategia-struttura. Funzioni e processi. Elementi fondamentali della struttura
organizzativa. Principali tipologie strutturali. Struttura funzionale, struttura
orizzontale, struttura divisionale, struttura a matrice. L'ambiente organizzativo.
Incertezza ambientale e possibili risposte. Complessità, semplicità, dinamicità e
stabilità ambientali. Il rapporto ambiente-struttura. Concetti di differenziazione
e di integrazione. Relazioni interorganizzative. Network collaborativi. Rapporto
tecnologia-struttura. La tecnologia nel settore industriale e nei servizi.
Tecnologie dell'informazione e controllo. Progettazione organizzativa per
l'ambiente internazionale. Strutture e capacità globali. Il capitale sociale e la
cultura organizzativa. Le principali tipologie di cultura. Business ethic e
Corporate Social Responsibility. Valori etici nelle organizzazioni.
Istituzionalismo e isomorfismo. Ecologia delle popolazioni. Approcci alla
valutazione dell'efficacia. La learning organization. I processi decisionali.
Innovazione e cambiamento. Razionalità assoluta e limitata. Ruolo
dell'intuizione. Processi decisionali collettivi: approcci e metodi a confronto. Le
organizzazioni come cervelli che processano informazioni. Dare vita a delle
learning organization. Efficacia ed approcci integrati alla misurazione. Ecologia
Organizzativa. Prospettive organizzative per il 21° Secolo.

Bibliografia Obbligatoria:
DAFT R. L., Organizzazione aziendale (5 Edizione), Apogeo, 2013, Capitoli 1-8; 10-
12
MORGAN G., Images. Le metafore dell'organizzazione, Francoangeli, 1999 Capitoli 2
e 3 incluse note di fine testo del capitolo 2 (da pagina 473 a pagina 478)


Bibliografia per studenti stranieri:
Lingua inglese.
DAFT R. (2010), Organization: theory and design (10th edition), South-Western,
Cengage Learning. ISBN code: 0324598890, > Chapters 1-8, 10-12
MORGAN G., (1997), Images of organization (2nd edition), Sage, Thousand Oaks.
ISBN CODE: 1412939798, Chapter 2 and 3, including bibliographic notes (from
page 374 to page 379)

Lingua spagnola.
DAFT R. (2007), Teoría y Diseño organizacional (novena edición), Santa Fe,
Cengage Learning. ISBN código: 9706867538, Capítulo 1-8, 10-12
MORGAN G., (1999), Imágenes de la organización (2nd edition), México,
Alfaomega Grupo Editor. ISBN código: 9701502264, Capítulo 2-3, Referencias
para el Capítulo 2




Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) DAFT R. L Organizzazione aziendale (5 Edizione) Apogeo, Milano, 2013 » Pagine/Capitoli: Capitoli 1-8; 10-12
  • 2.  (A) MORGAN G Images. Le metafore dell'organizzazione FrancoAngeli, Milano, 1999 » Pagine/Capitoli: Capitoli 2 e 3 incluse note di fine testo dei capitoli 2 (da pagina 473 a pagina 478)
Metodi didattici
  • Il corso avrà inizio con una serie di lezioni frontali. In seguito le lezioni frontali si
    alterneranno ad alcuni seminari ed a una visita aziendale. Nella parte finale del
    corso le lezioni frontali si alterneranno a gruppi di lavoro.
Modalità di valutazione
  • Prova scritta e prova orale. La prova scritta è normalmente composta da un mix di
    domande aperte, a completamento e chiuse. Copie delle prove scritte degli anni
    accademici precedenti saranno presenti nella pagina Web del docente. La prova
    orale di norma avviene nello stesso giorno o nel giorno successivo a quello della
    prova scritta.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese (piccole parti e terminologia tecnica)

  Torna alla scheda
  Materiali didattici