Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Home Francesca Bartolacci Didattica 2015/2016 Economia dei gruppi e delle relazioni internazionali

Economia dei gruppi e delle relazioni internazionali

  • A.A. 2015/2016
  • CFU 6
  • Ore 40
  • Classe di laurea L-18
Francesca Bartolacci / Professoressa di ruolo - II fascia / Economia aziendale (SECS-P/07)
Dipartimento di Economia e Diritto
Prerequisiti

Aver sostenuto l'esame di economia aziendale.

Obiettivi del corso

Gli studenti avranno la possibilità di apprendere le varie modalità di aggregazione
delle imprese, sia in ambito nazionale che internazionale, e sapranno analizzare le implicazioni
strategiche, gestionali ed economico finanziarie.

Programma del corso

Il corso si pone l'obiettivo di analizzare i fenomeni di aggregazione aziendale nazionali ed
internazionali ponendo l'attenzione sulle diverse modalità di realizzazione dei processi di
collaborazione e sugli obiettivi perseguiti dalle imprese partecipanti. Si descrivono le possibili forme
di aggregazione, distinguendo i processi di integrazione orizzontale da quelli di tipo verticale, i
diversi legami di natura tecnologica, produttiva e commerciale e gli accordi di natura patrimoniale
(equity) e quelli di natura non patrimoniale (non equity). L'analisi delle relazioni interaziendali si
concentra sullo studio del fenomeno di internazionalizzazione dei gruppi aziendali e delle relative
modalità di attuazione.
Sulla base del quadro concettuale di riferimento, lo studio delle problematiche di formazione e
gestione delle aggregazioni aziendali si completata in aula con lo studio di casi ed esempi.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Branciari, Marchi, Zavani Economia dei gruppi e bilancio consolidato: una interpretazione degli andamenti economici e finanziari - III edizione Giappichelli, Torino, 2010 » Pagine/Capitoli: Parte I - Parte II (capp. 1-2-5)
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Ad integrazione del libro di testo il docente fornirà ulteriore materiale a lezione (dispensa).

Metodi didattici
  • Verranno impiegate le seguenti modalità didattiche:
    - Lezioni frontali;
    - esercitazioni in piccoli gruppi;
    - analisi di casi aziendali.
Modalità di valutazione
  • La valutazione dipende dall'esito di una prova scritta (conterrà alcune domande tese a verificare le
    competenze teoriche dello studente sugli aspetti organizzativi, gestionali e economico-finanziari
    trattati nel corso delle lezioni) e di una prova orale (per poter verificare la capacità dello studente di
    applicare le competenze acquisite attraverso il commento di esemplificazioni e casi).
    I criteri di valutazione utilizzati sono:
    - correttezza e completezza delle risposte;
    - capacità di analisi e di sintesi;
    - capacità di collegamento dei diversi argomenti del programma;
    - padronanza del linguaggio tecnico.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese