Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Home Francesca Bartolacci Didattica 2016/2017 Programmazione e controllo delle aggregazioni aziendali

Programmazione e controllo delle aggregazioni aziendali

  • A.A. 2016/2017
  • CFU 6
  • Ore 40
  • Classe di laurea L-18
Francesca Bartolacci / Professoressa di ruolo - II fascia / Economia aziendale (SECS-P/07)
Dipartimento di Economia e Diritto
Prerequisiti

Per una migliore comprensione delle tematiche oggetto del corso, lo studente
deve possedere nozioni e concetti acquisiti nei corsi di Economia Aziendale e
Contabilità.

Obiettivi del corso

Gli studenti avranno la possibilità di conoscere le varie modalità di aggregazione
delle imprese, sia in ambito nazionale che internazionale, e sapranno analizzare gli strumenti di
programmazione e controllo.

Programma del corso

Il corso si pone l'obiettivo di analizzare i fenomeni di aggregazione aziendale nazionali ed
internazionali ponendo l'attenzione sulle diverse modalità di realizzazione dei processi di
collaborazione e sugli obiettivi perseguiti dalle imprese partecipanti. Si descrivono le possibili forme
di aggregazione, distinguendo i processi di integrazione orizzontale da quelli di tipo verticale, i
diversi legami di natura tecnologica, produttiva e commerciale e gli accordi di natura patrimoniale
(equity) e quelli di natura non patrimoniale (non equity). L'analisi delle relazioni interaziendali si
concentra sullo studio del fenomeno di internazionalizzazione dei gruppi aziendali e delle relative
modalità di attuazione.
Sulla base del quadro concettuale di riferimento, lo studio delle problematiche di formazione e
gestione delle aggregazioni aziendali si completata con l'analisi degli strumenti di programmazione e
controllo.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Branciari, Marchi, Zavani Economia dei gruppi e bilancio consolidato: una interpretazione degli andamenti economici e finanziari - III edizione Giappichelli, Torino, 2010 » Pagine/Capitoli: tutto
  • 2.  (A) Brusa L., Sistemi manageriali di programmazione e controllo Giuffrè, Milano, 2000
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Verranno fornite dispense dal docente.

Metodi didattici
  • Gli argomenti in programma verranno descritti con approccio teorico ed applicativo con:
    - lezioni frontali;
    - esercitazioni e casi aziendali con l'ausilio di fogli elettronici.
Modalità di valutazione
  • Gli esami saranno sostenuti in forma scritta:
    - quesiti a risposta aperta per verificare la capacità di relazionare argomenti specifici;
    - esercitazioni per verificare le competenze teorico-applicative, ovvero la capacità di applicare le
    conoscenze teoriche a casi concreti, attraverso esercitazioni numeriche.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese