Storia della letteratura latina

  • Letteratura latina Classe: L-11
  • A.A. 2016/2017
  • CFU 6, 9, 6(m)
  • Ore 30, 45, 30(m)
  • Classe di laurea L-10, L-11(m)
Francesca Boldrer / Professore di ruolo - II fascia / Lingua e letteratura latina (L-FIL-LET/04)
Dipartimento di Studi umanistici - lingue, mediazione, storia, lettere, filosofia
Prerequisiti

Conoscenza di base della lingua latina e di storia romana. Per avviare o sviluppare le conoscenze linguistiche sono previste Esercitazioni pratiche di lingua latina ed Esercitazioni di sintassi.

Obiettivi del corso

Il corso ha lo scopo di trasmettere ed approfondire la conoscenza dell'evoluzione storica della letteratura latina dalle origini all'età imperiale attraverso lo studio di autori, opere e generi letterari, con l'esame delle principali tematiche e tendenze letterarie, e la lettura di saggi critici. Intende inoltre sviluppare abilità analitiche e critiche nell'interpretazione ed analisi di testi in poesia ed in prosa latina con attenzione ad aspetti di poetica, stile e contenuto, e mira all'acquisizione di una particolare competenza sul tema monografico "La poesia civile-celebrativa di età augustea: odi ed elegie (Orazio e Properzio)".

Programma del corso

1) Programma da 9 CFU per frequentanti. Si tracceranno i lineamenti storici della letteratura latina trattando autori, opere e generi letterari nelle varie epoche (forme preletterarie, età arcaica, di Cesare, augustea ed imperiale fino ad Agostino compreso). Gli argomenti verranno trattati nelle linee generali, per il resto sono riservati allo studio individuale. L'esposizione teorica sarà integrata dalla lettura di passi letterari e dall'analisi di saggi critici. Verrà approfondito il tema monografico della "Poesia civile-celebrativa di età augustea: odi ed elegie" con analisi di odi di Orazio e di elegie di Properzio. I testi latini previsti sono: Properzio, Elegie (libro IV); Orazio, Odi (libro III, odi 1-6 e 24-30; libro IV); Svetonio, Vita di Augusto (De Vita Caesarum, libro II).
2) Programma da 6 CFU per frequentanti: comprende la storia della letteratura latina (dalle origini ad Agostino); Orazio, libro IV; Properzio, libro IV; Svetonio, Vita di Augusto; lettura di un saggio critico a scelta tra quelli proposti
3) Programma per non frequentanti: prevede, oltre a quanto indicato al punto 1 o 2 (9 o 6 CFU), lo studio di A. La Penna, Prima lezione di letteratura latina, Roma-Bari 2003.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (C) Giovanna Garbarino - Lorenza Pasquariello Veluti flos. Cultura e letteratura latina, testi, temi, lessico. Volume unico Paravia 2012
  • 2.  (A) Orazio Odi e epodi, introduzione di A. Traina Rcs rizzoli (bur) 1985
  • 3.  (A) Sesto Properzio Elegie, introduzione di P. Fedeli Rcs rizzoli (bur) 1987
  • 4.  (A) Svetonio Vita dei Cesari, introduzione di L. De Salvo Newton classici 2010
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

1) Per lo studio della letteratura può essere utilizzato anche altro buon manuale di liceo. Il programma comprende anche la lettura di due dei seguenti saggi critici (a scelta):
- A. La Penna, Orazio e l'ideologia del principato, Torino 1963, pp. 136-147 ("Architettura e motivi del IV libro delle "Odi")
- A. Traina, Introduzione a: Orazio, Odi e epodi (vd. testi in programma)
- P. Fedeli, Introduzione a: Sesto Properzio, Elegie (vd. testi in programma)
- L. De Salvo, Introduzione a: Svetonio, Vita dei Cesari (vd. testi in programma)
- F. Boldrer, Il callimachismo di Properzio nelle elegie romane: analisi di 4,1, in Atti del Convegno Internazionale di studio "L'officina ellenistica: poesia dotta e popolare a Roma", Trento 2003, pp. 399-423
2) Per la preparazione della lettura metrica in distici elegiaci (Properzio) e metri lirici (Orazio), le principali nozioni verranno fornite a lezione. Si consiglia comunque la consultazione di un manuale, ad es: M. Lenchantin de Gubernatis, Manuale di prosodia e metrica latina (Principato); S. Boldrini, Fondamenti di prosodia e metrica latina (Carocci), s.v. "dattilici (versi)" e "strofe".

Metodi didattici
  • Lezione frontale con esposizione delle principali nozioni teoriche in prospettiva diacronica e sincronica; traduzione e commento testuale; analisi di saggi critici; approfondimento monografico.
Modalità di valutazione
  • 1) per il corso da 9 cfu. la valutazione è orale e si articola in tre parti: illustrazione di uno o più argomenti letterari, autori e/o opere (30% del voto); lettura, traduzione ed analisi di uno o più passi tratti dai testi previsti nel programma con domande grammaticali (40% del voto); esposizione dell'argomento monografico con traduzione e commento di uno dei passi trattati (30% del voto). per i testi poetici è richiesta la lettura metrica.
    2) per il corso da 6 cfu. la valutazione è orale e si articola in domande di storia della letteratura (50% del voto), traduzione e commento dei testi indicati (50% del voto).
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

latino

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

latino