Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Home Foresta Francesco Didattica 2018/2019 Diritto della circolazione e dell'infortunistica stradale

Diritto della circolazione e dell'infortunistica stradale

  • A.A. 2018/2019
  • CFU 8
  • Ore 40
  • Classe di laurea L-14
Francesco Foresta / Professore a contratto
Prerequisiti

Diritto pubblico
Diritto comunitario

Obiettivi del corso

Il corso ha per oggetto lo studio delle principali tematiche del diritto della
circolazione stradale e delle disposizioni normative in materia di incidentalità , viste in un ottica operativa, al fine di fornire ai discenti le nozioni non solo meramente teoriche, ma anche pratiche, per poter svolgere attività professionale in questi settori.

Programma del corso

Il corso attiene alla normativa nazionale, comunitaria e oggetto di accordi o convenzioni internazionali in materia di classificazione ed uso delle strade, disposizioni amministrative concernenti l'immatricolazione e l'uso dei veicoli, soprattutto nelle attività di autotrasporto di merci e di persone, le abilitazioni e le qualificazioni professionali, il diritto delle assicurazioni e le disposizioni sui procedimenti giudiziari per gli incidenti stradali, gli illeciti e le relative sanzioni penali e civili previste dal codice della strada.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Francesco Foresta Principi di diritto della circolazione stradale Essebi Italia, Milano, 2018
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Il corso sarà integrato, per i frequentanti, con dispense fornite dal docente (8CFU). Sarà possibile anche istruzione tramite elearning (8CFU)

Metodi didattici
  • Le lezioni verteranno sulla normativa in materia di circolazione stradale, nel corso delle quali saranno illustrati casi giurisprudenziali. Il docente organizzerà anche specifici seminari cui interverranno esperti del settore.
Modalità di valutazione
  • La prova di valutazione è orale. Le domande sono tese ad accertare le conoscenze giuridiche da parte dello studente in riferimento sia allo stato normativo vigente che all'orientamento della giurisprudenza e a determinare il livello di conoscenza della materia.