Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Home Francesco Pirani Didattica 2019/2020 Progettazione di itinerari culturali nel patrimonio storico e artistico medievale

Progettazione di itinerari culturali nel patrimonio storico e artistico medievale - Modulo 2

  • A.A. 2019/2020
  • CFU 1
  • Ore 6
  • Classe di laurea L-1,L-15
Francesco Pirani / Ricercatore / Storia medievale (M-STO/01)
Dipartimento di Scienze della Formazione, dei Beni Culturali e del Turismo
Prerequisiti

Si richiede la conoscenza dei quadri storico-culturali generali, già conseguita nei primi due anni di studio.

Obiettivi del corso

Il laboratorio intende implementare la partecipazione attiva degli studenti attraverso l'immersione nel contesto reale del patrimonio culturale.

Programma del corso

L'attività laboratoriale prevede:
- una presentazione, con l'indicazione delle letture propedeutiche e la programmazione dei lavori da compiere sul contesto territoriale (1 ora in aula);
- un'attività sul campo (per un totale di 4 ore), che si svolgerà in percorsi/circuiti individuati e che comporterà, oltre a visite didattiche, contatti diretti con operatori del mondo culturale e museale, interviste e altre attività guidate.
- un debreafing in classe (1 ora in aula).
Per la bibliografia, si prenderanno come riferimento alcuni dei saggi pubblicati nella Collana editoriale de il Mulino "Ritrovare l'Italia", incentrata sul legame tematico fra luoghi, conoscenza del patrimonio culturale nel suo spessore storico e potenzialità per il turismo. A mo' di esempio: G. Ravegnani, Andare per l'Italia bizantina, il Mulino, Bologna, 2016.
Per la sitografia: https://www.viefrancigene.org/it/; https://www.viadifrancesco.it/

Metodi didattici
  • Lezioni dialogate, anche con il supporto di materiali audio-video e con la consultazione di siti web dedicati agli itinerari culturali incentrati sul patrimonio medievale. L'attività sul campo avrà lo scopo di offrire agli studenti la possibilità di confrontarsi in prima persona con operatori dei settori dei beni culturali e del turismo e di avviare una riflessione condivisa sul contesto sul quale si proietteranno le loro aspirazioni professionali. Queste attività saranno programmate in modo che nell'ambito di ogni esperienza lo studente possa esperire alcune soluzioni dei problemi delineati in forma teorica durante gli insegnamenti disciplinari. Il docente guiderà la riflessione attraverso attività di debreafing.
Modalità di valutazione
  • Colloquio orale individuale in cui si discute il percorso di apprendimento compiuto nel corso
    laboratorio.
    Criteri di valutazione: 1. Partecipazione attiva durante le fasi del laboratorio; 2. Capacità
    di analisi critica dei temi e dei contesti indagati; 3. Uso appropriato del linguaggio.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

inglese