Lingua e traduzione spagnola ii (MZ) - Mod. a "tipologie testuali 2"

  • A.A. 2015/2016
  • CFU 6
  • Ore 30
  • Classe di laurea L-12
Franco Quinziano / Professore a contratto
Prerequisiti

Si richiede una ottima conoscenza della lingua italiana e buona padronanza della lingua spagnola. L'allievo deve dimostrare inoltre di essere in possesso di una buona conoscenza delle principali teorie della traduzione in grado di raggiungere lungo il corso un livello adeguato di autonomia e professionalità nelle scelte delle diverse strategie traduttive. Si richiede inoltre il superamento del livello propedeutico della lingua spagnola.

Obiettivi del corso

Capacità di comprendere e analizzare le diverse tipologie e le specificità dei testi così come di comprenderne i vari aspetti , sia formali che contenutistici, volti a acquisire una adeguata trasposizione interlinguistica.
Il corso si preffige il consolidamento delle competenze analitiche e delle strategie traduttive e all'acquisizione di una maggiore padronanza terminologica relativamente alle tipologie testuali che verranno analizzate in aula.

Programma del corso

Il corso sarà fondamentalmente pratico, anche se si offrirà in ogni caso un'introduzione e un'inquadramento teorico sulle diverse tipologie dei tesi e del linguaggio settoriale di ogni microlingua prescelta. Il programma prevvede la lettura di diversi tipi di testo, il riconoscimento delle sue specificità strutturali e semantiche; la comprensione globale di discorsi e relazioni complesse e la produzione orale di frasi corrette in diversi contesti sociali.
Si affonteranno peraltro tipologie testuali diverse, da e verso lo spagnolo, con esame delle caratteristiche linguistico-discorsive dei linguaggi e dei generi testuali e i problemi legati alla loro traduzione:

1. Introduzione alle tipologie testuali. La lingua spagnola e linguaggi specialistici
2. Il Curriculum vitae
3. Il testo letterario:
3.1 Il saggio
3.2. Il romanzo
3.3. La poesia
3.4. Il ritratto
4.L'articolo di giornale
5.La corrispondenza commerciale
6.Il discorso politico
7.L'articolo scientifico
8.La ricetta culinaria

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (C) G. NIGRO Il linguaggio specialistico del turismo. Aspetti storici, teorici e tradottivi Aracne, Roma , 2006
  • 2.  (C) L. TAM Dizionario spagnolo-italiano-Diccionario italiano-español Hoepli , Milano , 2007
  • 3.  (A) M.V. CALVI Las lenguas de especialidad en español Carocci, Roma, 2009 » Pagine/Capitoli: cap. 1, 2 e 9
  • 4.  (C) F. QUINZIANO Spagnolo. Corso Completo Giunti, Firenze , 2010
  • 5.  (C) F. MATTE BON Gramática comunicativa del español, I e II Edelsa , Madrid, 2001
  • 6.  (A) J. GÓMEZ DE ENTERRÍA Correspondencia comercial en español SGEL, Madrid, 2007
  • 7.  (C) E. PASTOR Escribir cartas: español lengua extranjera Difusión, Barcelona, 1994
  • 8.  (A) P.NEWMARK Manual de traducción Cátedra, Madrid, 1995
  • 9.  (C) B. OSIMO Manuale del traduttore Hoepli, Milano, 2002
  • 10.  (A) S. GAMERO PÉREZ La traducción de textos técnicos. Análisis de géneros Ariel, Barcelona, 2001
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Durante il corso verranno indicate le parti e i capitoli dei libri da studiare. Il materiale didattico impiegato durante le lezioni verrà fornito sotto forma di dispense ( anche on line), alle quali si aggiungeranno anche altre dispense, elaborate dal docente, per le esercitazioni in classe riguardanti le diverse tipologie testuali.

Metodi didattici
  • Lezioni frontali con partecipazione dello studente
    Esercitazioni in piccolo e medio gruppo
    Produzioni scritte riguardanti i diversi tipi di testo
    Discussione gruppale sui testi analizzati
Modalità di valutazione
  • La valutazione si articola in due tipi di valutazione: scritta e orale. Una prima valutazione (pari al 30% del voto finale) avrà luogo alla fine del corso: questa modalità consistirà in una prova scritta di traduzione (italiano >spagnolo) riguardante le tipologie testuali affrontate. La prova di accertamento finale (70%) è orale e consiste in un colloquio in lingua spagnola, la cui valutazione terrà conto della conoscenza e scioltezza della produzione orale dei candidati; comprenderà anche una verifica delle nozioni teoriche presentate durante il modulo, una breve traduzione a vista (da e verso lo spagnolo) di testi analizzati in classe, nonché la discussione orale d'un elaborato scritto da concordare con il docente, riguardante le tipologie testuali affrontate durante il corso.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Spagnolo e Inglese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Spagnolo

  Torna alla scheda
 Notizie
  Materiali didattici