Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Home Giovanna Fanci Didattica 2017/2018 Sociologia del welfare e politica sociale (corso progredito) biennale

Sociologia del welfare e politica sociale (corso progredito) biennale - Sociologia del welfare e politica sociale (corso progredito) biennale 1 - modulo 1: sociologia del welfare

  • A.A. 2017/2018
  • CFU 8
  • Ore 40
  • Classe di laurea LM-87
Giovanna Fanci / Ricercatore T.D. / Sociologia generale (SPS/07)
Dipartimento di Giurisprudenza
Prerequisiti

Conoscenza dei concetti di base delle discipline sociologiche.

Obiettivi del corso

-Comprensione e acquisizione dei principali approcci teorici allo studio dei sistemi di welfare.
-dimensione normativa e culturale dei sistemi di welfare;
-osservazione di istituzioni, attori sociali e agenzie del processo di mutamento istituzionale in
contesti di crisi;
- lettura critica e ragionata delle politiche pubbliche di settore inserite nel contesto normativo
comunitario di tutela dei diritti di cittadinanza sociale e di protezione sociale contro il rischio di
esclusione.

Programma del corso

Nel corso delle lezioni saranno affrontati i temi di seguito elencati:
- quadro storico-istituzionale e delle strategie politiche implementate a protezione dei diritti di
cittadinanza sociale nel contesto italiano ed europeo;
- analisi dei principali approcci teorici, con particolare riferimento al paradigma dell'attivazione e
all'approccio delle capabilities;
- analisi dei nuovi bisogni e dei nuovi rischi di esclusione sociale;
- politiche contro la povertà, politiche abitative, politiche di sostegno alle transazioni istruzione-
lavoro, politiche di conciliazione di cura e lavoro, politiche di "long-term care", politiche per gli
immigrati.

Il programma d'esame, comune a studenti frequentanti e non frequentanti, è composto da tutti e
quattro i testi qui di seguito elencati:
-Bifulco Lavinia, "Il welfare locale. Processi e prospettive", Roma, Carocci, 2015, limitatamente ai
capp. 1 (pp. 15-40) e 2 (pp. 41-62);
-Borgna Paola, "Il modello sociale europeo sotto attacco", Torino, Rosenberg & Sellier, 2012,
limitatamente alla parte I, "Il modello sociale europeo come progetto di incivilimento" (pp. 15-
78);
-Ranci Costanzo e Pavolini Emmanuele, Le politiche di welfare", Bologna, Il Mulino, 2015, tutto,
pp. 312;
-Villa Matteo, "Dalla protezione all'attivazione. Le politiche di welfare contro l'esclusione tra
frammentazione istituzionale e nuovi bisogni", Milano, Franco Angeli, 2007, limitatamente ai
capp. 2 (pp. 46-93) e 3 (pp. 94-126).
Ad eccezione del volume di Ranci e Pavolini, gli altri testi indicati saranno disponibili per il
download nella sezione relativa all'insegnamento a.a. 2017-2018 della scheda personale della
docente nel portale docenti.

Gli studenti frequentanti dovranno essere in grado di approfondire tutti gli argomenti trattati a
lezione mediante gli appunti, le slides (che al termine del corso saranno disponibili per il downoad
nella pagina docente relativa all'insegnamento) e i materiali indicati o forniti a lezione, che
potranno essere oggetto di discussione in sede di esame. E' pertanto necessario portare con sè in
forma cartacea o elettronica (su tablet) tutti i materiali utilizzati per la preparazione dell'esame

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Bifulco Lavinia Il welfare locale. Processi e prospettive Carocci, Roma, 2015 » Pagine/Capitoli: Limitatamente ai seguenti capitoli: 1 (pp. 15-40), 2 (pp. 41-62)
  • 2.  (A) Borgna Paola Il modello sociale europeo sotto attacco Rosenberg & Sellier, Torino, 2012 » Pagine/Capitoli: Limitatamente alla parte I, "Il modello sociale europeo come progetto di incivilimento" (pp. 15-78)
  • 3.  (A) Ranci Costanzo e Pavolini Emmanuele Le politiche di welfare Il Mulino, Bologna, 2015 » Pagine/Capitoli: (pp. 312)
  • 4.  (A) Villa Matteo Dalla protezione all'attivazione. Le politiche contro l'esclusione tra frammentazione istituzionale e nuovi bisogni Franco Angeli, Milano, 2007 » Pagine/Capitoli: Limitatamente ai seguenti capitoli: 2 (pp. 46-93), 3 (pp. 94-126)
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Il volume di Ranci e Pavolini dovrà essere acquistato e consultato in biblioteca.

Gli altri testi indicati, le slides e i materiali di approfondimento utilizzati durante le lezioni saranno disponibili per il download nella sezione relativa all'insegnamento a.a. 2017-2018 della scheda personale della docente nel portale docenti di Ateneo.

Gli studenti frequentanti dovranno essere in grado di approfondire tutti gli argomenti trattati durante il corso mediante gli appunti, le slides (che al termine del corso saranno rese disponibili per il download nella pagina docente) e i materiali indicati o forniti a lezione, che potranno essere oggetto di discussione in sede di esame. E' pertanto necessario portare con sè tutti i materiali utilizzati per la preparazione in forma cartacea o elettronica (su tablet).

Gli studenti iscritti ad anni precedenti potranno sostenere l'esame con il programma dell'a.a. 2017-2018.
Se si tratta di studenti che intendono portare i programmi dei docenti precedenti dovranno preavvertire la docente, anche a mezzo mail, almeno un mese prima dell'appello in cui intendono sostenere l'esame, indicandole dettagliatamente programma e materiali di esame.

Metodi didattici
  • Didattica frontale con proiezione di slides, spiegazione e commento:
    -le lezioni frontali si svolgeranno
    anche con l'ausilio di slides illustrate, proiettate e commentate, che al termine del corso saranno
    messe a disposizione dei soli studenti frequentanti (nella sezione relativa all'insegnamento a.a.
    2017-2018 della scheda personale della docente nel portale docenti di Ateneo. Il file non verrà
    condiviso in altro modo).
    -analisi di saggi e ricerche empiriche attinenti alle problematiche sociali.

Modalità di valutazione
  • La prova d'esame si svolgerà in forma orale, in lingua italiana, e verterà su tre domande che
    consentiranno allo studente di illustrare i temi in programma.
    Per gli studenti frequentanti una delle domande potrà vertere su un argomento a scelta tra quelli
    trattati a lezione, utilizzando il quale dovranno mostrare un approccio critico allo sviluppo dei sistemi
    di welfare e ai processi sociali ed economici di mutamento.
    Tutti gli studenti dovranno avere con sé i materiali utilizzati per la preparazione, in forma cartacea o
    su supporto informatico (tablet).
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese, francese