Storia dell'europa in eta' contemporanea - Mod.a

  • A.A. 2018/2019
  • CFU 6, 3(m)
  • Ore 30, 15(m)
  • Classe di laurea LM-84, LM-14,15(m)
Gennaro Carotenuto / Ricercatore / Storia contemporanea (M-STO/04)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Sono da considerare prerequisiti le conoscenze di base della Storia contemporanea, in
particolare di grandi temi della storia del Novecento quali la cittadinanza la società di massa
e la democrazia. In ogni caso a lezione si farà in modo che la classe possa partire da
conoscenze di base comuni.

Obiettivi del corso

Il modulo A, tenuto dal Prof. Carotenuto, si propone di orientare gli studenti nella storia
europea in particolare del secondo dopoguerra, con importante enfasi rispetto ai processi
di integrazione europea e sul caso della Gran Bretagna con l'obiettivo di comprendere la
specificità di questo paese nel mondo del dopoguerra, nella sua difficile relazione con
l'Europa comunitaria fino alla cosiddetta "Brexit".

Il cosiddetto modello inglese, declinato in forme diverse a seconda delle epoche e delle
circostanze, ha sempre popolato il dibattito pubblico e politico in Italia. Perché la Gran
Bretagna ci appare la patria della «regolarità» politica? Come hanno fatto a radicarsi un
solido bipartitismo e una democrazia dell'alternanza? Quale è stato il rapporto con
l'Europa prima della nascita dell'Unione Europea, durante la sua ambigua partecipazione
alla stessa, e come maturò la Brexit del 2016.

Programma del corso

Il programma dei sei crediti tenuti dal Prof. Carotenuto verterà su una parte introduttiva che
si soffermerà sulla storia generale dell'Europa nel dopoguerra, dedicando tempo alla
ricostruzione del blocco occidentale e delle strutture comunitarie. Quindi si dedicherà al caso
specifico britannico, all'uscita dall'impero, al suo modello politico e al suo rapporto col
Continente, il suo controverso accesso alle strutture comunitarie, ad una partecipazione
sempre ambigua, fino alla maturazione del processo di Brexit.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (C) W. I. Hitchcock Storia dell'Europa dal 1945 a oggi Carocci, Roma, 2003
  • 2.  (C) M. Gilbert Storia politica dell'integrazione europea Laterza, Roma, 2008
  • 3.  (C) Olivi, Santaniello Storia dell'integrazione europea Il Mulino, Bologna, 2015
  • 4.  (C) L. Raponi Storia dell'integrazione europea Carocci, Roma, 2015
  • 5.  (A) Giulia Guazzaloca Storia della Gran Bretagna (1832-2014) Mondadori Education, Milano, 2015
  • 6.  (A) S. Lupo, A. Ventrone L'Età contemporanea Le Monnier, Firenze, 2018 » Pagine/Capitoli: Cap. 1-4, 7, 14, 20-22, 25-28, 30-32
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Tanto per i non frequentanti come per i frequentanti è indispensabile lo studio dei capitoli indicati del manuale Lupo-Ventrone Cap. 1-4, 7, 14, 20-22, 25-28, 30-32. I non frequentanti possono sostituire il testo di Giulia Guazzaloca con uno tra i consigliati sull'integrazione europea. I frequentanti dovranno concordare tale sostituzione col docente. E' possibile inoltre concordare eventuali integrazioni/sostituzioni sulla base di specifici interessi degli studenti (es. studente di lingua spagnola può voler concordare saggi sulla storia della Spagna contemporanea...). Si ricorda che il programma da 9 CFU prevede l'integrazione con il mod. B tenuto dal prof. Piccioni.

Metodi didattici
  • Lezioni frontali dialogate. Nel loro interesse i frequentanti saranno invitati ad una
    partecipazione attiva che metterà il docente in condizione di far maturare le conoscenze
    specifiche attese.
Modalità di valutazione
  • L'esame, per quanto concerne il modulo A) verte su un colloquio orale suddiviso in due
    parti.
    Nella prima sarà valutata la capacità del candidato di inquadrare criticamente le peculiarità
    della storia dell'europa occidentale nel dopoguerra. Nella seconda ci si soffermerà sul caso
    concreto di studio affrontato nel corso, concernente la Gran Bretagna contemporanea. Ove
    lo studente avesse deciso di sostenere il colloquio anche su ulteriori testi tra quelli consigliati
    (se ne suggerisce la comunicazione preventiva al docente), anche questa sarà oggetto di
    escussione.
    Il voto scaturirà dalla media ponderata tra le varie prove che includerà, se del caso, anche il
    giudizio del Modulo B da tre crediti tenuto dal Prof. Piccioni.