Storia dei partiti politici - Mod.a

  • A.A. 2019/2020
  • CFU 6
  • Ore 30
  • Classe di laurea LM-84
Gennaro Carotenuto / Ricercatore / Storia contemporanea (M-STO/04)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Ci si aspetta che lo studente si sappia orientare nelle grandi questioni della Storia e abbia conoscenze geografiche di base.

Obiettivi del corso

Il corso ha l'obiettivo di dotare lo studente di strumenti di analisi atti alla comprensione delle principali caratteristiche della storia politica e della società italiana dal dopoguerra al tempo presente.

Il risultato atteso è che lo studente sia in grado di sostenere una discussione critica sulla Storia dell'Italia Repubblicana, sui nodi, i punti di forza e di fragilità del suo modello di sviluppo nel corso del tempo, nello spazio europeo, euro-atlantico, euro-mediterraneo.

Partendo dai nodi aperti o creati dal fascismo si rifletterà sul percorso della Resistenza e della Costituente, la nascita della Repubblica, la ricostruzione, l'inserimento del paese nel consesso internazionale, il boom economico, la stagione dei diritti civili e degli anni di piombo, la crisi della prima repubblica, il berlusconismo, le nuove sfide dell'Italia nel mondo globalizzato, la crisi del 2008.

Programma del corso

Il programma di base, per tutte le classi, comprende la conoscenza generale dei temi della storia contemporanea, suddivise in quattro parti.

Resistenza e nascita della Repubblica.
Dalla "morte della patria" dell'8 settembre alla rinascita della Resistenza fino al 25 aprile. Il sistema dei partiti del CLN, la nascita della Repubblica, la Costituente, l'arco costituzionale. Le lotte sociali, Portella della Ginestra. Il 18 aprile e il reinserimento dell'Italia nel contesto internazionale e nel blocco occidentale.

Gli anni della crescita
Una democrazia protetta? Il boom economico. Il trattato di Roma. Le migrazioni degli italiani. Le lotte sociali. La dialettica politica verso il centro sinistra organico. Il Concilio Vaticano II e l'Italia. I movimenti giovanili e quelli operai. La strategia della tensione e gli anni di piombo. I diritti civili. Il compromesso storico e il Caso Moro.

La crisi della "prima Repubblica"
Il 23 novembre del 1980. Il Craxismo e il CAF. Guerre di mafia e di camorra: la criminalità nello Stato. Il riflusso e la società affluente. La società post-industriale Il PCI verso la Bolognina. Tangentopoli e il crollo del sistema dei partiti.

È davvero una "seconda Repubblica"?
Un nuovo sistema politico per un paese in crisi: corruzione, ritardi, mafie. L'invenzione del berlusconismo. Il leghismo e i post-missini alla ricerca di nemici esterni. Il riformismo soffocato di Romano Prodi. L'Italia europeista e i suoi detrattori. Un paese d'immigrazione. Il turning point del 2008 in un paese che arranca. L'Italia di Internet. Ancora nuovi soggetti politici: il renzismo, la Lega nazionale, il M5S.

I frequentanti sosterranno anche un colloquio sugli appunti delle lezioni. Frequentanti e non frequentanti studieranno G. Crainz, Storia della Repubblica, Donzelli, 2017. I non frequentanti porteranno anche M. Ridolfi, Italia a colori. Storia delle passioni politiche dalla caduta del fascismo ad oggi, Mondadori 2015.

Si noti che tale programma può essere coordinato con quello del modulo B, tenuto dal Prof. Piccioni per un totale di 9 CFU.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) G. Crainz Storia della Repubblica Donzelli, Roma, 2017
  • 2.  (C) M. Ridolfi Italia a colori. Storia delle passioni politiche dalla caduta del fascismo ad oggi Mondadori, Milano, 2015
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Il programma da 9 CFU comprende anche il modulo B. tenuto dal prof. Piccioni.

Metodi didattici
  • Il metodo didattico si basa su lezioni frontali nelle quali gli studenti saranno chiamati a dialogare attivamente con il docente. Potranno essere invitati studiosi specialisti dei temi affrontati. Vi sarà inoltre la visione di materiali audiovisuali e la lettura di documenti.

Modalità di valutazione
  • L'esame ha come obiettivo verificare conoscenze acquisite e capacità di orientamento all'interno dei grandi temi della storia contemporanea. L'esaminando può attendersi di essere escusso su tutte e quattro le parti che compongono il programma della parte generale del corso, come indicato negli obiettivi formativi e inoltre sui testi indicati classe per classe e suddivisi tra frequentanti e non. Gli studenti online sono assimilati ai frequentanti.