Diritto pubblico dell'economia

  • A.A. 2018/2019
  • CFU 6, 6(m)
  • Ore 40, 40(m)
  • Classe di laurea LM-77, LM-77(m)
Giancarlo Caporali / Ricercatore / Istituzioni di diritto pubblico (IUS/09)
Dipartimento di Economia e Diritto
Prerequisiti

Occorre una buona conoscenza della Costituzione italiana e dei trattati europei.

Obiettivi del corso

Il corso di propone di illustrare l'incidenza dei poteri pubblici sui mercati, onde descrivere l'intervento pubblico dell'economia nell'ambito del rinnovato rapporto fra Stato e mercato, con peculiare riferimento al diritto dell'Unione Europea.

Programma del corso


Primo modulo
Profili storici dell'intervento pubblico dell'economia;
L'incidenza dei processi di globalizzazione sul governo dell'economia;
La cosiddetta Costituzione economica;
I principi fondamentali relativi ai rapporti economici nella Costituzione italiana e nei trattati europei.
Il mercato unico europeo: la libertà di circolazione la disciplina della concorrenza.
Gli aiuti di Stato.

Secondo modulo
Concorrenza e servizi pubblici;
Privatizzazioni e liberalizzazioni;
La regolazione economica;
Le autorità amministrative indipendenti;
La finanzia pubblica;
L'Unione monetaria e il ruolo della Banca europea;
Le funzioni di controllo dei mercati finanziari;
Il patto di stabilità e gli strumenti di stabilità macroeconomica;
La nuova governance economica europea.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Mauro Giusti Fondamenti di diritto pubblico dell'economia Cedam, Padova, 2013 » Pagine/Capitoli: pp. 336
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Il programma indicato è identico per gli studenti che frequentano e per quelli che non possono frequentare.

Metodi didattici
  • Lezioni frontali con esercitazioni volte a sviluppare strumenti di analisi della governance economica europea.
Modalità di valutazione
  • Prova finale orale volta ad accertare la conoscenza dei contenuti, la proprietà del linguaggio e la capacità di analisi critica della governance e dei mercati alla luce del diritto europeo.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

francese