Linguistica italiana (AL)

  • A.A. 2014/2015
  • CFU 6
  • Ore 30
  • Classe di laurea L-12
Gianluca Frenguelli / Professore di ruolo - II fascia / Linguistica italiana (L-FIL-LET/12)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Conoscenza di base della grammatica italiana

Obiettivi del corso

Attraverso l'analisi di testi di diverso tipo, il corso si propone di sensibilizzare gli studenti sui punti di crisi del nostro sistema linguistico; al tempo stesso si propone di favorire una conoscenza approfondita dei diversi livelli della lingua italiana.

Programma del corso

PARTE PRIMA: ELEMENTI DI LINGUISTICA ITALIANA
I diversi livelli di analisi: la fonologia, la morfologia, la sintassi, il lessico, la semantica.

PARTE SECONDA: PUNTI DI CRISI DELL'ITALIANO CONTEMPORANEO
Grafia e fonetica: punti di crisi del sistema grafico; uso dell'apostrofo; l'accento.
Morfologia: uso dell'articolo; l'accordo; forme del verbo; forme del pronome relativo
Sintassi: posizione dell'aggettivo; uso del gerundio.
La punteggiatura.
Scegliere le parole.

PARTE TERZA: ELEMENTI DI LINGUISTICA TESTUALE
Caratteri e requisiti del testo.
Come si struttura un testo.
Tipologia dei testi: testi scritti e testi orali; testi pragmatici e testi letterari.
Analisi pratica di testi.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Valeria Della Valle / Giuseppe Patota Il nuovo salvalingua Sperling & Kupfer, Milano, 2006 » Pagine/Capitoli: 255
  • 2.  (A) Maurizio Dardano Nuovo Manualetto di linguistica italiana Zanichelli, Bologna, 2005 » Pagine/Capitoli: 1-9
  • 3.  (A) Luca Serianni Italiani scritti Il Mulino, Bologna, 2006
  • 4.  (C) Michele Prandi, Cristiana De Santis Le regole e le scelte. Manuale di linguistica e di grammatica italiana UTET, Torino, 2011
  • 5.  (C) Massimo Palermo / Pietro Trifone Grammatica italiana di base Zanichelli, Bologna, 2005
  • 6.  (C) Maurizio Dardano / Pietro Trifone Nuova Grammatica della lingua italiana Zanichelli, Bologna, 1997
  • 7.  (C) Luca Serianni Grammatica italiana. Suoni, forme costrutti Utet, Torino, 1989
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Il programma d'esame si compone dei tre testi adottati.
È vivamente consigliato l'acquisto di uno dei testi consigliati, da usare come grammatica di riferimento.

Metodi didattici
  • Le lezioni frontali si svolgeranno evidenziando il rapporto tra caratteri della lingua italiana, prescrizioni normative e punti di crisi del sistema, in modo tale da mettere in luce le motivazioni storiche della grammatica italiana e quelle strutturali delle deviazioni dalla norma. Mediante l'uso di elementi audiovisivi si forniranno testimonianze sugli usi linguistici dell'italiano contemporaneo.
Modalità di valutazione
  • La prova d'esame, svolta in modalità scritta, tenderà ad accertare da un lato le competenze relative al funzionamento generale del sistema linguistico dell'italiano, acquisite durante il corso, dall'altro le competenze grammaticali, in primo luogo relative ai cosiddetti "punti di crisi" della norma.