Linguistica italiana

  • A.A. 2016/2017
  • CFU 13
  • Ore 82
  • Classe di laurea LM-85 bis
Gianluca Frenguelli / Professore di ruolo - II fascia / Linguistica italiana (L-FIL-LET/12)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Nessuno: il corso affronta dalle basi i principi
della comunicazione linguistica, per poi
concentrarsi
sugli aspetti dell'italiano contemporaneo

Obiettivi del corso

Mediante la parte teorica del corso gli studenti
acquisiranno una preparazione di base sullo
studio
della lingua italiana nelle prospettive sincronica e
diacronica; attraverso l'analisi delle
diverse modalità e delle diverse situazioni
comunicative proposte dalla società moderna,
acquisiranno gli strumenti metodologici per
analizzare la lingua dei giorni nostri.

Programma del corso

PARTE I, elementi di Linguistica italiana:
Come si studiano le strutture e gli usi della nostra
lingua (manuali, dizionari, repertori, database). I
diversi livelli di analisi: la fonologia, la morfologia,
la sintassi, la pragmatica, il lessico e lo studio del
significato. La testualità: competenza testuale,
produzione e analisi di testi, tipologia testuale; La
lingua nel suo contesto sociale: elementi di
sociolinguistica; italiano scritto e italiano parlato.
Lingua,
sviluppo dei rapporti sociali, progresso tecnico-
scientifico.


PARTE II, La lingua italiana ai giorni nostri
La lingua italiana tra innovazione e
conservazione. Il parlato nella lingua della
stampa. Lo stile
nominale nei quotidiani e nei telegiornali.
L'influsso dell'inglese nella lingua della stampa.
Come si
studiano le parole nuove. Dizionari e formazione
delle parole. Nuove tendenze nella formazione
delle parole. Il lessico della narrativa
contemporanea. La lingua dei manuali scientifici.
Le lingua dei
giovani.

LABORATORIO:
I punti di crisi dell'italiano contemporaneo

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Maurizio Dardano Nuovo manualetto di linguistica italiana Zanichelli, Bologna, 2005 » Pagine/Capitoli: Capp. 1-9
  • 2.  (A) Maurizio Dardano, Gianluca Frenguelli (a cura di) L'italiano di oggi. Fenomeni, problemi, prospettive Aracne, Roma, 2008 » Pagine/Capitoli: 220
  • 3.  (A) Giuseppe Patota, Valeria Della Valle Il nuovo salvalingua Sperling & Kupfer, Torino, 2007
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Il programma d'esame si compone dei testi 1. e 2.
Il testo 3. verrà usato per il laboratorio
La frequenza del laboratorio è obbligatoria. Gli studenti che non possono frequentare potranno contattare il docente per valutare la possibilità di orari o modalità alternativi di frequenza

Metodi didattici
  • Il corso si svolgerà mediante lezioni frontali,
    attraverso le quali si esporranno metodi di base e
    caratteri linguistici della lingua italiana
    contemporanea nella duplice prospettiva
    sincronica (stato
    attuale) e diacronica (meccanismi di sviluppo e
    formazione); a queste si affiancherà la lettura di
    testi
    giornalistici e di elaborati di scuola media
    superiore, mediante la quale si fornirà un esempio
    pratico
    di quanto presentato nel corso delle lezioni.
    Il laboratorio, attraverso l'analisi dei punti di crisi
    dell'italiano contemporaneo, si propone di fornire
    nuovi strumenti didattici per l'insegnamento della
    lingua italiana.
Modalità di valutazione
  • L'esame scritto è volto ad accertare:
    l'acquisizione dei metodi di base dell'analisi
    linguistica; la
    conoscenza dei fenomeni linguistici dell'italiano
    contemporaneo; la capacità di analizzare
    linguisticamente un testo. Saranno oggetto di
    valutazione: per quanto riguarda l'aspetto
    contenutistico, ampiezza e profondità della
    preparazione, capacità di organizzazione logica e
    pertinenza; per quanto riguarda quello formale,
    correttezza ortografica e sintattica.