Lingua e traduzione inglese i/m

  • A.A. 2018/2019
  • CFU 9
  • Ore 45
  • Classe di laurea LM-37
Gillian Susan Philip / Professoressa di ruolo - II fascia / Lingua e traduzione - lingua inglese (L-LIN/12)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Competenza comunicativa in lingua inglese pari o superiore al livello C1.
Il livello in ingesso verrà valutato tramite test all'inizio del corso. Qualora il livello risultasse inferiore al C1, verranno fornite indicazioni individualizzati per il recupero.

Non è richiesta alcuna conoscenza preliminare della linguistica dei corpora.

Obiettivi del corso

Il corso pone l'obiettivo di consolidare e sviluppare le quattro abilità linguistiche fino al raggiungimento del livello C1+, con particolare attenzione alle abilità produttive (scritte e orali) e di fornire le competenze di base per l'analisi della lingua inglese attraverso la metodologia della linguistica dei corpora.

Programma del corso

English Corpus Linguistics: methods and applications.

La linguistica dei corpora permette di studiare grandi quantità di lingua in modo di capire come le parole si combinano tra di loro per esprimere il significato. Durante il corso gli studenti impareranno come usare alcuni software per analizzare le collocazioni e la fraseologia dell'inglese per poi applicare questo sapere ai contesti specifici della lessicografia, la didattica di inglese L2, l'analisi critica di testi suasivi, l'analisi stilistica di testi letterari.
La valutazione tramite progetto di ricerca individuale pone l'accento sull'applicazione dei contenuti conoscitivi del corso a dimostrazione della loro acquisizione. Le lezioni (tenute in laboratorio informatico) si svolgeranno pertanto prevalentemente nel 1° semestre, per permettere agli studenti di dedicarsi allo studio individuale durante il 2° semestre e di presentare il loro studio oralmente e per iscritto a fine corso.

Programma dettagliato
- il contesto e il co-testo: la teoria del significato contestualizzato (contextual theory of meaning, Firth 1957)
- le concordanze KWIC (key word in context);
- le parole, le parole chiave (key words) e le 'poliparole' (clusters);
- la collocazione
- Altre forme di collocazione: la colligazione e la preferenza semantica
- distinguere fra significato letterale e figurato;
- la fraseologia e il principio idiomatico (idiom principle);
- utilizzo del programma AntConc per estrarre word lists, key words, clusters, collocations
- applicazioni della linguistica dei corpora nella lessicografia

Fanno parte integrante del corso i lettorati tenuti dai Collaboratori ed Esperti linguistici. I contenuti, i testi e gli orari dei lettorati saranno indicati all'inizio del corso sulla pagina Web del docente.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Lawrence ANTHONY AntConc Waseda University, Tokyo, http://www.laurenceanthony.net/software/antconc/, 2015 » Pagine/Capitoli: [software]
  • 2.  (A) John SINCLAIR Reading Concordances Longman, London, 2003 » Pagine/Capitoli: Preface (pp ix-xix) più 10 dei 18 'Tasks' (c.80pp)
  • 3.  (A) Gill PHILIP "Corpus Linguistics. Studying language as part of the digital humanities". In A. Hewings, P. Sergeant & S. Pihlaja (a cura di) Routledge handbook of English Language Studies. Routledge, London & New York, 2018 » Pagine/Capitoli: 361-378.
  • 4.  (C) Michael HOEY "About sixty: the collocations, colligations and semantic prosodies of a number" in C. Heffer & H. Sauntson (a cura di) Words in Context. In honour of John Sinclair. ELR Monographs, University of Birmingham., Birmingham, 2000 » Pagine/Capitoli: 95-109
  • 5.  (C) Sally HUNT "Representations of Gender and Agency in the Harry Potter Series". In P. Baker and T. McEnery (eds), Corpora and Discourse Studies: Integrating Discourse and Corpora Palgrave Macmillan, Basingstoke, 2015 » Pagine/Capitoli: 266-284
  • 6.  (C) Ramesh KRISHNAMURTHY "Ethnic, racial and tribal. The language of racism?" in Caldas-Coulthard & M. Coulthard (a cura di), Texts and Practices: Readings in Critical Discourse Analysis. Routledge, London & New York, 1996 » Pagine/Capitoli: 129-149
  • 7.  (C) Michela MAHLBERG "Clusters, key clusters and local textual functions in Dickens". Corpora, 2 (1), http://eprints.nottingham.ac.uk/1927/1/Corpora_2007.pdf, 2007 » Pagine/Capitoli: 1-31
  • 8.  (C) Gill PHILIP Classroom Concordancing in the 21st Century: The New Generation", Language Forum , 36 (1-2), 2010 » Pagine/Capitoli: 15-33
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

PRIMA DELL'INIZIO DELLA PRIMA LEZIONE lo studente deve essere in possesso dei credenziali unimc per poter accedere ai computer nei laboratori informatici (in alternativa, chiedere al tecnico dei laboratori per un password temporaneo).
I credenziali unimc sono inoltre necessari per accedere all'area online https://online.unimc.it/url/RepositoryEntry/17563648 dove verranno caricati
- le slides per la prima parte delle lezioni;
- dispense cartacee
- files elettronici (mini-corpora)
- testi di difficile reperibilità, compresi i saggi su volume/rivista indicati in programma.

E' consigliato portare a lezione una chiavetta USB per salvare i files generati dal software AntConc.

*Informazioni per non-frequentanti*
E' fondamentale svolgere i tasks guidati e consultare la chiave (cfr. Sinclair 2003); ci sono degli ottimi web-tutorial per AntConc sul sito del software.
Chi non può presentare il progetto di ricerca in classe al termine del corso, lo deve fare all'esame orale, *avendo consegnato anticipatamente la versione scritta*.


I parametri di valutazione dettagliati per il livello C1 possono essere consultati all'URL https://www.eaquals.org/wp-content/uploads/Checklist-of-Descriptors_IT_2000PortfolioLanguageBiography.pdf

Metodi didattici
  • Le lezioni, da 3 ore ciascuna, avranno tre fasi distinte. Nella prima, verranno esposte le principali nozioni teoriche-metodologiche tramite lezioni frontali dialogate. Seguirà la fase seminariale, nella quale gli studenti compieranno dei tasks che verranno corretti e commentati dal docente e dagli studenti stessi. La terza fase, svolta nel laboratorio informatico, verrà dedicata all'analisi in tempo reale dei dati elettronici utilizzando il programma AntConc
Modalità di valutazione
  • Il corso verrà esaminato in due fasi distinte
    - 60% un progetto di ricerca linguistica nel quale lo studente analizza e commenta un elemento linguistico a scelta, usando gli strumenti analitici appresi durante il corso. Il progetto scritto (in italiano o inglese, a scelta), da 12-15 cartelle A4, deve avere la struttura di un research report: background, ipotesi, descrizione dei dati e dei metodi analitici, discussione dei risultati, conclusioni, bibliografia. Il progetto va presentato oralmente in inglese al termine del corso (oppure all'esame orale).
    La valutazione terrà conto della padronanza della lingua (40%), l'organizzazione complessiva del progetto (20%), la completezza dell'analisi svolta (40%). La produzione linguistica (orale) verrà valutata in base ai parametri C1+.
    - 40% l'accertamento linguistico di livello C1+ a cura dei lettori di madrelingua (Writing, Use of English, Reading Comprehension)
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

inglese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

inglese

  Torna alla scheda
Calendario
 Notizie
  Materiali didattici