Esercitazioni di sintassi latina

  • A.A. 2017/2018
  • Ore 20
  • Classe di laurea L-10
Giuseppe Flammini / Professore di ruolo - II fascia / Lingua e letteratura latina (L-FIL-LET/04)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

I frequentanti dovranno essere provvisti delle nozioni di base della lingua latina, che
potranno sempre all'occorrenza rinfrescare consultando uno dei manuali correnti, e a
questo riguardo mi premuro di consigliare il testo, più volte ristampato, curato da A.
Traina - L. Pasqualini, Morfologia latina, Bologna, Cappelli Editore, 1985 (III ed.).

Obiettivi del corso

Il corso di sintassi latina è destinato in prima istanza agli Studenti che rovengono
con debito formativo da Istituti secondari in cui il latino figura come disciplina di insegnamento.
Gli obiettivi del corso consistono nella presentazione delle principali strutture sintattiche della
lingua latina e nella loro verifica condotta, attraverso la lettura, la traduzione e il commento, su
passi estrapolati dagli autori previsti dai curricula scolastici; i risultati attesi possono riassumersi
con l'auspicio che i frequentanti possano essere messi in condizione di potersi orientare
agevolmente, ove siano chiamati a rispondere della interpretazione di un qualsivoglia testo di
media difficoltà.
Il manuale di teoria e pratica consigliato è quello di: A. Traina - T. Bertotti, Sintassi normativa
della lingua latina, Bologna, Pàtron Editore, 2015.

Programma del corso

Le lezioni avranno come oggetto la illustrazione delle principali strutture sintattiche
della lingua latina, cui seguirà l'esame e il commento di testi esemplificativi.

Premesso che hanno l'obbligo di frequenza (75% delle ore complessive = 15 ore) soltanto gli
Studenti provenienti dagli Istituti superiori con debiti formativi, il Corso è consigliato a tutti coloro
che debbono sostenere gli esami di Storia della lingua latina e di Storia della letteratura latina.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (C) A. Traina - T. Bertotti Sintassi normativa della lingua latina Pàtron Editore, Bologna, 2015
  • 2.  (C) A. Traina - L. Pasqualini Morfologia latina Cappelli Editore, Bologna, 1953
Metodi didattici
  • Il Docente illustrerà i capitoli fondamentali della sintassi latina (sintassi dei nomi e
    degli aggettivi verbali, consecutio temporum, sintassi del periodo etc.), quindi procederà alla verifica
    delle nozioni impartite attraverso saggi di versione, che saranno infine commentati dal Docente
    medesimo.
Modalità di valutazione
  • Trattandosi di esercitazioni e in particolare di attività da laboratorio, il Docente
    valuterà di volta in volta la costanza osservata nella frequenza delle lezioni,
    l'attenzione prestata nonché l'applicazione manifestata nel lavoro di verifica che sarà assegnato nel
    corso delle lezioni medesime. Alla fine del corso sarà effettuata dal Docente una verifica finale sulle
    capacità di apprendimento maturate dai frequentanti con obbligo di frequenza.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Latino