Letteratura e cultura inglese i (AL)

  • A.A. 2014/2015
  • CFU 9
  • Ore 45
  • Classe di laurea L-11
Giuseppe Nori / Professore di ruolo - I fascia / Lingue e letterature anglo-americane (L-LIN/11)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Buona conoscenza della lingua e della cultura inglese a livello elementare avanzato o intermedio. Conoscenza di base degli stili, dei generi poetici, e delle forme letterarie
moderne.

Obiettivi del corso

Obiettivi.
Introduzione alla teoria e alla poetica dei sentimenti nella poesia moderna di lingua
inglese: nascita della lirica della "sensibility" ed evoluzione estetica dei generi,
delle forme, e della versificazione romantica; nozioni base di linguistica e poetica e
dell'analisi testuale. Applicazione delle nozioni teorico-filosofiche e delle relative
metodologie analitiche alla lettura sequenziale di classici della poesia inglese tra
secondo Settecento e primo Ottocento.
Risultati attesi.
Acquisizione di conoscenze teorico-filosofiche e metodologiche di base relative alla
poesia moderna (lirica e narrativa), ai generi letterari e all'analisi testuale.
Affinamento dell'abilità ricettiva scritta (lettura e comprensione) di componimenti in
lingua inglese di elevata complessità stilistica, letteraria, e concettuale. Capacità di
analisi ravvicinata guidata e competenza nella rielaborazione individuale finalizzata
alla comunicazione di avanzati contenuti critici.

Programma del corso

Teoria e poetica dei sentimenti. La lirica inglese dalla "Age of Sensibility" al
Romanticismo

- Introduzione alla storia della poesia moderna di lingua inglese dalla Restaurazione
alla satira del Settecento e alla "Age of Sensibility".
- Premesse filosofiche e teorico-critiche. "Sensibility" e "Sentimentality"; definizione,
cronologia e contesto culturale; contesto intellettuale e tradizione etica; i sistemi e i
principi della filosofia morale; modello strutturale della rappresentazione sentimentale
(Mandeville e l'esempio di Rousseau); filosofia morale inglese e scozzese; il senso
morale tra egoismo e altruismo: "public sense", "humanity" e il dominio della
"sympathy" o "fellow-feeling" (Shaftesbury e Francis Hutcheson, David Hume, Edmund
Burke, e Adam Smith); dal senso morale alla sensibilità poetica; dalla sensibilità
poetica all'immaginazione romantica.
- Analisi della poesia narrativa e della poesia lirica. Lettura stilistico-retorica,
sequenziale-strutturale, filosofico-concettuale.
- Autori le cui opere scelte verranno analizzate e interpretate: i pre-romantici (Thomas
Gray, Oliver Goldsmith, George Crabbe, William Cowper); prima generazione
romantica (William Blake, Samuel Taylor Coleridge, William Wordsworth); poetesse e
la scrittura femminile (Dorothy Wordsworth, Felicia Dorothea Hemans, Letitia Elizabeth
Landon): seconda generazione romantica (John Keats, Percy Bysshe Shelley. John
Clare).

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (C) Stuart Curran The Cambridge Companion to British Romanticism Cambridge UP, Cambridge, 1995 » Pagine/Capitoli: pp. 311
  • 2.  (C) Duncan Wu A Companion to Romanticism Blackwell, Oxford, 1998 » Pagine/Capitoli: pp. 549
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

I testi consigliati sono presenti nelle biblioteche di Macerata. Capitoli scelti verranno segnalati dal docente. Un'antologia dei testi primari degli autori trattati, materiali critici aggiuntivi e altri testi letterari e filosofici di riferimento in lingua inglese relativi al programma verranno messi a disposizione dal docente all'inizio del corso sotto forma di dispense cartacee e/o elettroniche, insieme a una scelta di testi di approfondimento attinenti alla poetica e all'analisi testuale.

Metodi didattici
  • Lezione frontale con approfondimenti teorici e metodologici; esercitazioni
    esemplificative, individuali e di gruppo, relative alla descrizione, analisi e
    interpretazione testuale e contestuale di componimenti in versi; pratica delle abilità
    linguistiche ricettive e produttive in relazione a testi letterari di elevata complessità.
Modalità di valutazione
  • La prova (preceduta da possibili relazioni preparatorie) consisterà in un colloquio
    orale della durata di 30 minuti circa che prevede: lettura di passi specifici dai testi
    in lingua inglese discussi in classe; comprensione alla lettura e traduzione
    dall'inglese all'italiano; commento critico con approfondimento specifico al testo in
    esame e alle dimensioni teorico-metodologiche, storico-letterarie e culturali del
    programma di studio.
    Verranno valutate/i: la preparazione generale e la padronanza terminologica
    nell'esposizione e nell'articolazione del discorso critico; la correttezza nella lettura
    in inglese e nella relativa traduzione italiana; la capacità di risposta a domande non
    convenzionali; spessore concettuale e livello di astrazione; capacità di applicazione
    pratica delle nozioni teoriche all'analisi testuale; competenza culturale e letteraria.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Inglese