Lingua e traduzione russa ii - Mod. b "prassi traduttiva 2"

  • A.A. 2015/2016
  • CFU 6
  • Ore 30
  • Classe di laurea L-12
Giuseppina Larocca / Professoressa a contratto
Prerequisiti

Frequenza del modulo A del corso di Lingua e traduzione russa II

Obiettivi del corso

Il modulo si propone di fornire gli strumenti adeguati per potenziare e ampliare le strategie
comunicative nella lingua scritta e orale del discente con particolare riferimento alla prassi traduttiva
di testi di varia natura (livello B1). A tal fine il modulo offre una riflessione teorica sui singoli
argomenti trattati (ruolo del traduttore, suo inquadramento nel panorama professionale, peculiarità
e difficoltà della traduzione dal russo in italiano e viceversa) accompagnata da esercitazioni pratiche
su testi di carattere socio-cultura, politico, turistico ed economico. Saranno consolidate inoltre le
strutture morfologiche e lessicali già acquisite nell'ambito del modulo A e saranno affrontati nuovi
elementi di grammatica e di sintassi.

Programma del corso

Il modulo si articola in due parti:
- analisi dei fondamenti teorici di grammatica: approfondimento e studio in chiave contrastiva
del sintagma verbale (coppie aspettuali del verbo: formazione e problematiche di traduzione dal
russo all'italiano, formazione di verbi con prefissi e relativa traduzione, formazione dei verbi di moto
e relativa traduzione), approfondimento e studio in chiave contrastiva della sintassi del periodo
complesso (relative, causali, concessive, modali) e relativa traduzione;
- inquadramento teorico sui singoli linguaggi settoriali prescelti (socio-culturale, politico,
turistico, economico) ed esercizi di traduzione delle varie tipologie testuali (è prevista altresì l'analisi
sintattica, semantica e stilistica del testo di L1).

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
. 1. (A) Chavronina, S.A., Sirocenskaja, A.I. A.I Il russo. Esercizi, Il punto editoriale 2007
. 2. (A) Cadorin E., Kukushkina I. Kak dela? Corso di lingua russa, Hoepli 2003
. 3. (A) Bogomolov A.N., Petanova A.Ju., Prichodite! Priezzajte! Priletajte! (posobie po izuceniju
glagolov dvizenija), Zlatoust 2009
. 4. (C) Cevese C., Dobrovolskaja Ju., Magnanini E., Grammatica russa. Morfologia: teoria ed
esercizi, Hoepli, 2000
. 5. (C) Cevese, C., Dobrovolskaja Ju. Sintassi Russa, Hoepli 2005

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Chavronina, S.A., Sirocenskaja A.I. Il russo. Esercizi Il punto editoriale, Roma, 2007
  • 2.  (A) Cadorin E., Kukushkina I. Kak dela? Corso di lingua russa Hoepli , Milano, 2003
  • 3.  (A) Bogomolov A.N., Petanova A.Ju. Prichodite! Priezzajte! Priletajte! (posobie po izuceniju glagolov dvizenija) Zlatoust, Moskva, 2009
  • 4.  (C) Cevese C., Dobrovolskaja Ju., Magnanini E. Grammatica russa. Morfologia: teoria ed esercizi Hoepli, Milano, 2000
  • 5.  (C) Cevese, C., Dobrovolskaja Ju. Sintassi russa Hoepli, Milano, 2005
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Altri materiali didattici verranno forniti dal docente durante le lezioni.

Metodi didattici
  • Durante le lezioni verranno svolti esercizi di traduzione sulla base dei testi selezionati. E' prevista la
    partecipazione attiva da parte dei discenti che dovranno discutere e motivare le scelte traduttive
    operate durante le esercitazioni. Al fine di potenziare le capacità traduttive della lingua orale
    verranno utilizzati materiali audio.
Modalità di valutazione
  • E' prevista una prova scritta, volta ad accertare l'acquisizione degli argomenti trattati durante il
    modulo, e una orale che avrà lo scopo di discutere parte della prova scritta e verificare le capacità
    di traduzione orale del discente.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Russo

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Russo