Storia dell'arte moderna - Mod.a

  • Storia dell'arte moderna Classe: L-11
  • A.A. 2015/2016
  • CFU 6, 6(m)
  • Ore 30, 30(m)
  • Classe di laurea L-10, L-11(m)
Graziano Alfredo Vergani / Professore di ruolo - II fascia / Storia dell'arte medievale (L-ART/01)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Nessuno

Obiettivi del corso

Acquisire ed approfondire la conoscenza dei metodi di approccio monografico alla Storia dell'Arte Moderna, attraverso lo studio della vita e dell'opera di Michelangelo Merisi detto il Caravaggio, un protagonista assoluto della pittura italiana allo snodo tra il XVI e il XVII secolo.

Programma del corso

Luci e ombre di Caravaggio. Parte prima. Gli anni giovanili (1571-1601)

Il corso intende ripercorrere, alla luce delle più aggiornate ricerche sull'artista, le vicende biografiche e la produzione artistica di Caravaggio relative agli anni giovanili, ovvero dalla sua nascita a Milano il 29 settembre 1571 fino alla consegna delle due tele per la Cappella Cerasi in Santa Maria del Popolo a Roma (1601), che decretarono il definitivo trionfo del pittore sulla scena romana e quindi l'avvio di quella che potremmo definire la fase matura della sua attività. Un periodo, quello dal 1571 al 1601, su cui la storiografia ha lungamente indagato e discusso, anche se è solo in parte riuscita a fare luce, là dove, in effetti, restano ancora nell'ombra numerosi aspetti della formazione e della prima attività dell'artista: dai tempi e dai modi dei suoi contatti con la pittura veneta, ai tempi a ai modi del suo arrivo e della sua prima attività romana, alla specificità delle pratiche pittoriche adottate e al rapporto con i modelli di bottega e con la presa dal vero Assai più chiaro è invece il contesto della scena artistica e delle frequentazioni di Caravaggio a Milano e a Roma, fondamentali sia per i suoi così originali orientamenti formali, sia per i così complessi contenuti simbolici delle sue opere, in cui la dialettica figurale di luce e ombra svolge una funzione essenziale.
I principali nuclei tematici attorno a cui si orienteranno le lezione possono pertanto essere sintetizzati nella seguente sequenza:
1) La famiglia e l'artista negli anni della fanciullezza, dalla nascita nel 1571 all'ingresso nella bottega di Simone Peterzano nel 1584.
2) Caravaggio a bottega: l'ambiente artistico, le pratiche e i committenti nella Milano della fine del XVI secolo.
3) I rapporti con la pittura veneziana, il trasferimento a Roma e i primi anni romani.
4) Luoghi, amicizie, incontri: l'ambiente romano di Caravaggio tra il 1595 e il 1600.
5) Semplicità e complessità delle prime opere romane di Caravaggio.
6) Caravaggio e il cardinal Francesco Maria del Monte.
7) I primi collezionisti e committenti romani di Caravaggio.
8) La Cappella Contarelli in San Luigi dei Francesi (1599-1602)
9) La Cappella Cerasi in Santa Maria del Popolo (1600-1601)
10) Caravaggio e la ricerca della salvazione.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) R. Vodret Caravaggio. L'opera completa Silvana Editoriale, Cinisello Balsamo, 2009 » Pagine/Capitoli: 16-131
  • 2.  (A) R. Papa Caravaggio. Le origini, i modelli Giunti (collana Artedossier, n. 264), Firenze, 2010
  • 3.  (A) G. Berra Il Caravaggio nel ducato di Milano, in Gli occhi di Caravaggio, catalogo della mostra Silvana Editoriale, Cinisello Balsamo, 2011 » Pagine/Capitoli: 27-45
  • 4.  (A) P. Caretta, P. Sapori Invenzione e metodo: da Lomazzo a Caravaggio, in Gli occhi di Caravaggio, catalogo della mostra Silvana Editoriale, Cinisello Balsamo, 2011 » Pagine/Capitoli: 47-57
  • 5.  (A) M. Calvesi Vicende, in M. Calvesi, Le realtà del Caravaggio, Einaudi, Torino, 1990 » Pagine/Capitoli: 105-164
  • 6.  (A) M. Calvesi Caravaggio o la ricerca della salvazione, in M. Calvesi, le realtà del Caravaggio Einaudi, Torino, 1990 » Pagine/Capitoli: 5-79
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Nel corso delle lezioni verranno proiettate delle immagini, che saranno messe a disposizione degli studenti su supporto informatico.

Programma da 6 CFU per studenti frequentanti: testi nn. 1, 2, 3, 4 della lista
Programma da 6 CFU per studenti non frequantanti: testi nn. 1, 2, 3, 4, 5, 6 della lista

Metodi didattici
  • Lezioni frontali dialogate, con l'ausilio di materiali scritti, rilievi, audio e video.
Modalità di valutazione
  • La prova di accertamento è orale.
    La valutazione si baserà sui seguenti criteri: conoscenza dei contenuti della disciplina, capacità critica e di organizzazione logica del discorso, correttezza espositiva
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

inglese