Storia dell'arte nei paesi europei

  • A.A. 2018/2019
  • CFU 9, 6, 6(m)
  • Ore 30, 45, 30(m)
  • Classe di laurea LM-84, LM-14,15(m)
Graziano Alfredo Vergani / Professore di ruolo - II fascia / Storia dell'arte medievale (L-ART/01)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Nessun prerequisito, anche se sarebbe auspicabile che gli studenti avessero già sostenuto un esame di storia dell'arte durante il corso di laurea triennale (a scelta tra storia dell'arte medievale e storia dell'arte moderna)

Obiettivi del corso

Fornire agli studenti una conoscenza ampia e approfondita del panorama della cultura artistica tra medioevo ed età moderna nei paesi transalpini, sondando, attraverso percorsi appositamente indirizzati, i caratteri delle diverse realtà locali e nazionali, insieme con le dinamiche di interrelazione - da un lato con l'Italia, dall'altro con i gusti della committenza nella sua mutevole stratificazione e identità -che ne hanno arricchito e reso variegato il panorama nel suo svolgimento diacronico.

Programma del corso

JAN VERMEER E IL SECOLO D'ORO DELLA PITTURA OLANDESE

Approdate all'indipendenza di fatto dalla corona spagnola nel 1581, sotto la guida di Guglielmo d'Orange, le sette province dei Paesi Bassi settentrionali, con l'Olanda in testa, si affermano nel XVII secolo come uno degli stati egemoni d'Europa sotto il profilo politico, commerciale, culturale ed artistico. In quest'ultimo settore una posizione di assoluta preminenza occupa la pittura, nella quale, sotto la spinta di una diffusa e doviziosa committenza borghese e protestante, si affermano nuovi filoni iconografici e nuove modalità espressive, centrate sulla rappresentazione dei luoghi, della gente, delle attività, del mondo e della vita quotidiana, raffigurati ora in termini disincantati, ora in forme più poetiche e impegnate. In questo contesto i generi pittorici codificati dalle Accademie d'Arte - dalla natura morta al paesaggio, dal ritratto alla scena di genere - assumono una connotazione caratteristica e originale, cui si accompagna spesso un altissimo livello qualitativo, capace di trasportare le immagini dal piano della semplice illustrazione e quella del capolavoro. Ne sono artefici decine e decine di pittori, generalmente specializzati in specifiche categorie di prodotti, la cui produzione definisce il contesto ideale entro cui maturano le ricerche e le esperienze di alcune personalità artistiche eccezionali, che si impongono come protagonisti della storia della pittura europea del Seicento: da Rembrandt van Rijn a Frans Hals, da Jan Vermeer a Jacob van Ruysdael. Il corso intende innanzitutto tratteggiare un panorama sintetico ma aggiornata delle vicende della pittura olandese del periodo, presentandone gli orientamenti caratterizzanti, i centri di produzione e l'opera dei principali artisti attivi sulla scena, con particolare riguardo a figure come quelle di Carel Fabritius, Pieter de Hooc, Gerrad Terborch, Gabriel Metsu e Jan Steen, la cui attività si intreccia con quella di Jan Vermeer, il più originale e stupefacente pittori di interni del Seicento. A questo artista è dedicata la seconda parte del corso, di impostazione monografica, nel corso della quale, accanto alle vicende biografiche si analizzeranno le peculiarità della produzione del pittore in una dialettica relazione con quella degli artisti che lo attorniavano e si procederà a uno studio analitico del suo catalogo, di cui restano oggi solamente 36 dipinti.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Ghislain Kieft I Paesi Bassi settentrionali: arte, mestiere e committenza nel secolo d'oro, in "La pittura nei Paesi Bassi", tomo secondo Electa, Milano, 1997 » Pagine/Capitoli: 409-522
  • 2.  (A) S. Bandera, W. Liedtke, A. K. Wheelock (a cura di) Vermeer. Il secolo d'oro dell'arte olandese, catalogo della mostra Skira, Milano, 2012 » Pagine/Capitoli: 9-248
  • 3.  (A) Silvia Danesi Squarzina Vermeer (Dossier Art n. 45) Giunti, Firenze, 1990 » Pagine/Capitoli: 3-49
  • 4.  (A) Daniel Arasse L'ambizione di Vermeer Einaudi, Torino, 2006 » Pagine/Capitoli: pp. 5-121
  • 5.  (A) Timothy Brook Il cappello di Vermeer. Il Seicento e la nascita del mondo globalizzato Einaudi, Torino, 2015
  • 6.  (A) Claudio Pescio La pittura olandese del secolo d'oro Giunti, Firenze, 2015
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Durante le lezioni verranno proiettate delle immagini, che saranno poi messe a disposizione degli studenti su supporto informatico.

Programma per la preparazione dell'esame.
Studenti frequentanti e studenti a distanza per CFU 6: i testi nn. 1, 2, 3, 4 della lista
Studenti frequentanti e studenti a distanza per CFU 9: i testi nn. 1, 2, 3, 4, 5 della lista
Studenti non frequentanti per CFU 6: i testi nn. 1, 2, 3, 4, 6 della lista.
Studenti non frequentanti per CFU 9: i testi nn. 1, 2, 3, 4, 5, 6 della lista

Metodi didattici
  • Lezioni frontali dialogate, con l'ausilio di materiali scritti, rilievi, audio e video.
Modalità di valutazione
  • La prova di accertamento è orale.
    La valutazione si baserà sui seguenti criteri: conoscenza dei contenuti della disciplina, capacità critica e di organizzazione logica del discorso, correttezza espositiva.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

francese, inglese.