Diritto della previdenza sociale

  • A.A. 2016/2017
  • CFU 6
  • Ore 30
  • Classe di laurea L-14
Guido Luigi Canavesi / Professore di ruolo - I fascia / Diritto del lavoro (IUS/07)
Dipartimento di Giurisprudenza
Prerequisiti

Non ci sono propedeuticità vincolanti per legge. Si suggerisce la conoscenza del Diritto
Costituzionale per una miglio comprensione della materia

Obiettivi del corso

Il Corso mira a fornire allo studente:
le nozioni fondamentali per la comprensione della struttura del sistema previdenziale italiano;
le principali linee interpretative dottrinali e giurisprudenziali del sistema previdenziale;
la conoscenza delle principali forme di tutela.

Al termine del corso lo studente dovrebbe possedere:
conoscenza dei principi costituzionali e dei nuclei fondamentali di disciplina della materia;
un metodo d'analisi per la comprensione e l'interpretazione dei testi normativi e giurisprudenziali;
capacità d'impostare la soluzione dei problemi giuridici;
proprietà di linguaggio.

Programma del corso

La previdenza sociale, nozione e modelli interpretativi.
Il sistema previdenziale italiano: origine e sviluppi.
I principi costituzionali la loro interpretazione.
La distinzione tra assistenza e previdenza sociale e l'evoluzione più recente.
Il pluralismo previdenziale.
I rapporti giuridici previdenziali.
Le forme di tutela:
- infortuni sul lavoro e malattie professionali;
- invalidità, vecchiaia e superstiti;
- la tutela contro la disoccupazione;

La previdenza complementare

Nell'ambito del corso saranno tenute alcune lezioni, su temi da definire, con modalità di didattica
integrata, insieme a docenti di altre discipline.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) M. PERSIANI Diritto della previdenza sociale Cedam, Padova, 2013
  • 2.  (A) M. CINELLI Diritto della previdenza sociale Giappichelli, Torino, 2013
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

A) Frequentanti
1. (A) M. PERSIANI, Diritto della previdenza sociale, Cedam, 2014

B) Non frequentanti
2. (A) MAURIZIO CINELLI Diritto Della previdenza sociale Giappichelli, 2015, tranne i capitoli: X, XI, sezione III, XIII, sezione IV.

Metodi didattici
  • Didattica frontale
    Didattica dialogata
    Analisi di casi giurisprudenziali.
    Seminari con partecipazione attiva degli studenti attraverso verifiche di apprendimento a fine
    seminario

Modalità di valutazione
  • Esame orale, volto a verificare la conoscenza e comprensione dell'istituto ed il suo inquadramento
    sistematico, la capacità di ragionamento sulle norme/fattispecie, la proprietà di linguaggio.