Achilli Ilenia

Ilenia Achilli

Professore a contratto
  • E-mail ilenia.achilli@unimc.it
 

Ilenia Achilli (Fermo 1980) si laurea in Lettere Classiche nel 2003 presso l'Università di Firenze, dove consegue anche il titolo di Dottore di Ricerca in Storia Politica e Culturale dell'Antichità Classica nel 2007, dopo aver svolto un periodo di studio come borsista DAAD presso la Ruprecht-Karls-Universitaet Heidelberg. A partire dall'a.a. 2008/2009 tiene corsi di ambito antichistico presso diversi Dipartimenti dell'Università di Macerata. Dal 2013 è abilitata all'insegnamento per le classi di concorso A-13 (ex 52/A), A-11 (ex 51/A), A-12 (ex 50/A), A-22 (ex 43/A).

La sua attività di ricerca è condotta sulla storia del mondo greco-romano, con particolare attenzione alla dimensione storiografica, quale base documentaria imprescindibile all'indagine, concentrandosi in particolar modo sulla produzione di Diodoro Siculo, col suo intento di costruzione di una storia universale e monumentale alla fine dell'età repubblicana. Prevalente è la formazione filologico-linguistica, e marcata la propensione all'analisi puntuale dei testi greci e latini, quale presupposto di una visione totalizzante dei diversi fattori di cui si nutre il fenomeno storico. Ciò appare manifesto nell'ampiezza che è propria della prospettiva di indagine - dalla grecità alla romanità, dall'età omerica al basso impero (dall'ethnos troiano ai Circumcelliones ad esempio) - e nell'esplorazione di componenti e motivi caratterizzanti del pensiero storico (così nella Biblioteca Storica come nella produzione retorica di Massimo di Tiro, che si colloca negli anni tra Marco Aurelio e Commodo).

E' membro della redazione di Sileno. Rivista di studi classici e cristiani. Partecipa come relatore a convegni nazionali e internazionali ed è autore di contributi scientifici (articoli e monografie) di carattere storico e storiografico. Del 2012 il volume Il proemio del libro 20 della Biblioteca Storica di Diodoro Siculo, edito da Carabba, e del 2013 il saggio Le ali di Clio. Massimo di Tiro e il pensiero storico classico, edito da Agorà.

 

"Fonder des bibliothèques, c'était encore construire des greniers publics, amasser des réserves contre un hiver de l'esprit qu'à certains signes, malgré moi, je vois venir...".

Marguerite Yourcenar, Mémoires d'Hadrien (1951)

Informazione non pervenuta
  • L-ANT/02 - Storia greca
  • L-ANT/03 - Storia romana
  • L-FIL-LET/02 - Lingua e letteratura greca
  • L-FIL-LET/04 - Lingua e letteratura latina
  • L-FIL-LET/05 - Filologia classica
Informazione non pervenuta
Informazione non pervenuta
Informazione non pervenuta
Informazione non pervenuta
  • Informazione non pervenuta
  • Informazione non pervenuta
  • Informazione non pervenuta