Letteratura italiana

  • A.A. 2017/2018
  • CFU 6
  • Ore 30
  • Classe di laurea LM-14,15
Laura Melosi / Professoressa di ruolo - I fascia / Letteratura italiana (L-FIL-LET/10)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Conoscenza della storia letteraria italiana.

Obiettivi del corso

Competenza piena del quadro di riferimento storico-culturale e delle problematiche letterarie connesse ai testi proposti. Capacità di analisi e di interpretazione delle forme testuali proposte. Comprensione dei metodi e dei processi esplicativi attuati nelle lezioni frontali e sviluppo delle capacità critiche attraverso esercitazioni di tipo seminariale.

Programma del corso

Studio dei principali periodici del sec. XIX e della loro diffusione nazionale e europea, con particolare riguardo alla costa adriatica. Il corso si avvale della partecipazione della prof.ssa Nikika Mihaljevic dell'Università di Spalato (visiting scholar).

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) P. Buffaria, P. Grossi (a cura di) Il giornalismo milanese dall'Illuminismo al Romanticismo Istituto italiano di cultura, Parigi, 2006 » Pagine/Capitoli: 21-155
  • 2.  (A) G. Barbarisi, A. Cadioli (a cura di) Idee e figure del Conciliatore Cisalpino, Milano, 2004 » Pagine/Capitoli: 1-99
  • 3.  (A) M. Bossi (a cura di) Giovan Pietro Vieusseux. Pensare l'Italia guardando l'Europa Olschki, Firenze, 2013 » Pagine/Capitoli: 207-279
  • 4.  (A) R. Abbaticchio La "ragione delle parole". Pensa Multimedia, Lecce, 2009 » Pagine/Capitoli: 55-152
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Ulteriori indicazioni bibliografiche, utili per la preparazione dei seminari degli studenti, saranno fornite durante lo svolgimento del corso.
Costituisce parte integrante del programma d'esame la conoscenza approfondita della letteratura italiana dall'Età dei Lumi all'Unità.
Il programma per gli studenti non frequentanti prevede lo studio del volume indicato al punto 3. (Giovan Pietro Vieusseux, cit.) nella sua integralità.

Metodi didattici
  • Lezioni frontali e partecipate.
    Interventi programmati degli studenti sotto la supervisione della docente.
Modalità di valutazione
  • Colloquio orale in base ai seguenti indicatori: 1. correttezza
    delle informazioni al fine valutare la conoscenza del quadro generale di riferimento; 2. modalità espressive al fine di valutare le competenze linguistiche; 3. argomentazione al fine di valutare l'abilità retorico-espositiva; 4. competenze esegetiche al fine di valutare il livello scientifico-disciplinare raggiunto.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

francese, inglese